Si chiude anche la seconda prova dell’Italian F4 Championship Powered By Abarth per il giovane pilota foggiano Pietro Delli Guanti, portacolori del Team BVM Racing, che ha dovuto combattere oltre modo nelle tre manche di gara a seguito di una seconda qualifica non in linea con le sue prestazioni e di due manche su tre condizionate dal maltempo e dai continui ingressi della safety car. Andando con ordine Delli Guanti, dopo aver ottenuto un ottimo nono tempo assoluto nella Q1 cercava di migliorare le sue performance nella successiva Q2 mancando pero’ l’appuntamento con il best lap a causa di un’interruzione proprio mentre era in corso il suo giro veloce. Questo sfortunato episodio lo relegava in quattordicesima posizione assoluta condizionandone lo start di Gara 2 e Gara 3. Nella prima delle tre manche, disputatasi su pista asciutta, Delli Guanti era presto coinvolto involontariamente in un contatto di gara che danneggiava l’ala anteriore della sua Tatuus costringendolo ad una sosta imprevista ai box e alla conseguente rimonta che si chiudeva in dodicesima posizione assoluta. Nella seconda manche, condizionata invece dall’abbondante pioggia caduta pochi istanti prima del via e dell’ingresso di be tre safety car per altrettanti incidenti, Delli Guanti riusciva comunque a chiudere nella TOP 10 (nono) a conferma della maturita’ di condotta della sua gara. Nella terza e ultima manche, nuovamente disputatasi in condizioni di pista asciutta, Delli Guanti riusciva ad evitare alcuni accessi duelli in pista nella prime fasi andando a recuperare diverse posizioni (partiva dicissettesimo) e sfruttando sempre al meglio le ripartenzr dopo le ulteriori due safety car entrate in pista anche in questa ultima manche. Purtroppo per lui, pero’, un piccolo contatto con un avversario gli danneggiava l’ala anteriore costringendolo cosi’ rinunciare a guadagnare ulteriori posizioni e chiudendo ottavo sotto la bandiera a scacchi. Un week end dunque positivo per il rookie di casa BVM Racing che avrebbe potuto essere ancora piu’ proficuo se fosse riuscito a qualificarsi meglio per Gara 2 e Gara 3. Per lui, nella speciale classifica riservata ai Rookie, la gara di Imola ha fruttato dunque un nono, un quinto e un sesto posto che gli valgono il quinto posto in classifica di campionato.

Pietro Delli Guanti: “Purtroppo la pessima qualifica 2 ci ha condizionato due delle ter partenze e quando parti in mezzo al gruppo il rischio di incidenti e’ sempre molto piu’ alto. E’ stato un week end indubbiamente altalenante ma che ci e’ servito molto per fare ulteriori km in condizioni diverse di asfalto. Adesso attendiamo la prossima gara del Red Bull Ring, pista che ho gia’ affrontato lo scorso anno.”.

Pietro Delli Guanti tornera’ dunque in pista fra 15 giorni sul tecnico tracciato austriaco del Red Bull Ring per disputare la terza tappa dell’Italian F4 Championship