Era annunciato come il week end della rivincita per il giovane pilota pugliese Umberto Laganella quello che si è appena concluso sul tracciato del Mugello, quale teatro della penultima prova dell’Italian F4 Championship Powered By Abarth. In realtà per il driver del team Bhaitech si è trasformato nell’atto conclusivo di una stagione che non ha mai voluto sapere di rendere i giusti meriti al pilota foggiano. Le continue sfortune e alcune incomprensioni con il reparto tecnico del team veneto hanno portato infatti il driver di Vico del Gargano alla decisione di interrompere il week end del Mugello subito dopo le sessioni di qualifica e di rinunciare anche all’ultimo evento in calendario, previsto fra due settimane sul tracciato di Monza. Una decisione drastica ma per certi versi non del tutto inaspettata tenuto conto delle troppe vicissitudini che hanno, gara dopo gara, fiaccato le speranze di un pilota sempre molto concentrato e determinato a tirare fuori il meglio dalla sua Tatuus. Laganella è ora atteso da un inverno di riflessione e di organizzazione verso i suoi futuri impegni in campo agonistico, di cui darà comunicazione nelle prossime settimane.

Umberto Laganella: E’ stato davvero un dei week end più brutti della mia carriera. Avevo davvero sete di rivincita ma anche stavolta tutto ha girato storto e abbiamo deciso, di comune accordo, di interrompere la stagione. E’ davvero un peccato lasciare con così tanto amaro in bocca ma era la decisione migliore da prendere in questo momento. Ora ci prendiamo qualche settimana di riflessione prima di lavorare per il futuro. Ringrazio comunque chi mi è stato vicino in questo difficile anno di gare.”