Si è chiuso in modo sicuramente positivo il terzo appuntamento dell’Italian F4 Championship Powered BY Abarth per il pilota foggiano del Team BVM Racing Pietro Delli Guanti. Alla sua seconda gara in auto, dopo il debutto assoluto di Misano, Delli Guanti ha mostrato ancora una volta predisposizione per la velocità e maturità in un week end per lui molto impegnativo. Nelle due sessioni di qualifica il pugliese cercava subito da fare del suo meglio riuscendoci soprattutto nella Q1 dove conquistava un ottimo 12° tempo assoluto (35 iscritti). Purtroppo per lui un problema fisico lo costringeva repentinamente a tornare ai box proprio mentre veniva esposta la bandiera rossa: questa manovra costava carissima al pilota BVM che si vedeva così annullare tutti i tempi della sessioni e dunque dovendo scattare poi in Gara 1 dall’ultima posizione dello schieramento. In Q2 Delli Guanti cercava nuovamente di fare del suo meglio ottenendo il 22° posto assoluto. In Gara 1 Delli Guanti pur scattando dall’ultima posizione faceva una gara tutta d’attacco recuperando moltissime posizioni e facendo segnare buoni tempi malgrado il traffico e la configurazione del tracciato che non favorisce i sorpassi. Alla fine un 15° posto assoluto, 5° della classifica Rookie, era il bottino conquistato insieme ai complimenti del Team BVM e degli addetti della Scuola Federale ACI. In Gara 2, partito 22°, Delli Guanti riusciva comunque a recuperare un paio di posizioni chiudendo 20° mentre in Gara 3 la mancanza di esperienza giocava un brutto scherzo al pilota pugliese. Allo start del giro di formazione Delli Guanti faceva spegnere il suo motore della sua Tatuus andando poi a riprendere la posizioni in griglia malgrado fosse stato superato dall’ultimo dello schieramento (cosa non consentita dal regolamento). In virtù di ciò veniva subito penalizzato con un drive trough che doveva scontare perdendo contatto con il gruppo. L’ingresso della Safety Car lo favoriva ma una successiva penalizzazione per eccesso di velocità ai box durante il drive trough lo ripenalizzava e lo costringeva a chiudere una manche molto movimentata 24° (al traguardo era transitato 4° dei Rookie). Un week end dunque positivo per l’esperienza maturata con qualche episodio che avrebbe potuto essergli più favorevole grazie ad una maggior esperienza.

Pietro Delli Guanti:Peccato davvero che mi abbiamo penalizzato in Q1. Speravo in una maggior flessibilità dei commissari sportivi dato che il mio problema fisico mi ha davvero costretto subito a fermarmi e ho pensato che tornare ai box fosse la cosa migliore. Abbiamo comunque lavorato molto bene con il team e adesso pensiamo subito alla prossima gara del Red Bull Ring.”

Il prossimo impegno dunque per Pietro Delli Guanti sarà già il prossimo week end sul tracciato austriaco del Red Bull Ring in occasione della quarta tappa della serie tricolore F4.