Questa stagione 2019 dell’Italian F4 Championship Powered By Abarth è stata caratterizzata più dalle condizioni meteo avverse che dai duelli in pista. Nelle prime due tappe sinora disputate infatti (Vallelunga e Misano) il meteo ha fortemente condizionato le prestazioni dei piloti che hanno addirittura dovuto rinunciare, questo week end, a disputare l’ultima delle tre manche in programma a causa dell’impraticabilità della pista. Sul circuito di Misano Adriatico (RN), teatro della seconda tappa della stagione, il pilota pugliese del Team Bhaitech Umberto Laganella ha dovuto infatti rinunciare ai suoi sogni di gloria proprio a causa delle difficilissime condizione meteo incontrate nel 90% del week end. Velocissimo nelle prove libere 1, dove faceva segnare il tempo assoluto a un decimo dalla pole virtuale, Laganella doveva invece faticare più del previsto nelle due sessioni di qualifica (disputate con pista bagnata) ottenendo rispettivamente il 14° e il 15° posto assoluto. In Gara 1 le difficoltà si sono manifestate in modo ancora maggiore in quanto per buona parte della gara la pista si presentava con alcune zone molto bagnate e altre quasi asciutte, rendendo dunque la scelta delle gomme e soprattutto la guida molto impegnativa. Per Laganella il 12° posto finale era il massimo ottenibile in condizioni così critiche. In Gara 2 la situazione non è stata migliore con condizioni della pista molto difficili e pochissime possibilità di potere effettuare sorpassi senza prendere troppi rischi: per lui alla fine un 11° posto. Gara 3, come detto, dopo lo start dietro la Safety Car è stata subito annullata per le condizioni impraticabili della pista. Un nuovo week end dunque al di sotto del potenziale per Laganella che si augura di poter finalmente disputare, ai primi di Luglio all’Hungaroring, il primo week end senza condizionamenti da parte del meteo.

Umberto Laganella: “Se a Vallelunga il meteo ha creato molti problemi a tutti, qua a Misano è stato ancora peggio. Domenica la situazione era davvero assurda e la decisione di cancellare la gara era l’unica da prendere. Purtroppo io mi ero tenuto un set di gomme nuove proprio per l’ultima manche e dunque non sono riuscito a giocarmi questo jolly. Speriamo davvero che per quest’anno il maltempo ci abbandoni e ci permetta di correre al 100% in ogni sessione. All’Hungaroring dobbiamo per forza recuperare punti.”

Laganella tornerà dunque in pista ai primi di Luglio (5-7) sul tracciato dell’Hunagaroring per la terza prova in calendario dell’ dell’Italian F4 Championship Powered By Abarth.