Tris di podi per Umberto Laganella a Monza nella terza prova dell’Italian F4 Championship

Exploit di altissimo livello sul circuito di Monza per il giovane driver del Team CRAM Motorsport Umberto Laganella, capace di cogliere ben tre podi su tre gare nella terza prova dell’Italian F4 Championship Powered By Abarth. Nel tempio della velocità il giovane rookie del team lombardo ha costruito i suoi “successi” con grande metodo e caparbietà, iniziando a prendere le misure con il tracciato e gli avversari sin dalle prove libere, nelle quali si concentrava nel trovare il giusto set up in ottica gara.

Nel corso delle qualifiche l’ex kartista faceva segnare un P13 e un P15 assoluto, avvicinandosi però molto ai tempi dei suoi diretti avversari della categoria Rookie. Al via di Gara 1 Laganella scattava bene e iniziava una lunga serie di sorpassi che, giro dopo giro, lo vedevano recuperare posizioni andando a concludere settimo assoluto e secondo della classifica Rookie. Scattato nuovamente 14° in Gara 2, Laganella era nuovamente protagonista di un ottima gara che lo vedeva chiudere sotto la bandiera a scacchi 8° assoluto, terzo dei Rookie. Infine in Gara 3, partito sempre dalla settima fila e in debito di grip, il pugliese si doveva accontentare del 13° posto assoluto ma conquistava , con grande carattere, il terzo gradino del podio della classifica rookie per la terza volta nel week end. Grazie a questi tre ottimi risultati Laganella si issa ora al terzo posto della speciale classifica riservata ai debuttanti nella categoria.

Umberto Laganella: Tre podi a Monza sono un sogno. Sono davvero felicissimo e devo ringraziare tutto il team e i miei sponsor per il massimo supporto che sto ricevendo. La stagione è ancora molto lunga, ma mi sento sempre più a mio agio alla guida della Tatuus F4 per cui spero di continuare la mia crescita e di proseguire a salire sul podio anche nelle prossime gare.

Laganella scenderà ora in pista per il quarto round del tricolore F4 nel week end 16-17 Giugno sul tracciato di Misano Adriatico (RN).

Per maggiori info visitate il sito www.umbertolaganella.it