Laganella debutta ad Adria in una serie F4 tricolore quanto mai stellare.

Dopo aver svolto con grande impegno e buoni risultati un lungo inverno di test in pista Umberto Laganella e il Team Cram Motorsport sono pronti a scendere in pista questo week end sul tracciato dell’Adria Karting Raceway per la prima tappa (delle sette in calendario 2018) del F4 Italian Championship Powered by Abarth.

La serie tricolore che vede protagoniste le monoposto Tatuus motorizzate Abarth conta quest’anno una entry list foltissima con più di 30 vetture al via della prova di apertura stagionale e un livello di piloti davvero eccellente. In questo prestigioso contesto dunque parte una nuova avventura sportiva per il giovane Laganella che, dopo aver mostrato ottime qualità nel karting, passa alle ruote scoperte per arricchire il suo palmares sportivo. Affiliatosi ad un team quanto mai esperto e vittorioso come il Team Cram Motorsport, Laganella affronta con grande entusiasmo questo debutto con la piena consapevolezza di essere un rookie in mezzo a tanti piloti esperti e molto veloci.

Umberto Laganella: “Sono ansioso di iniziare questa nuova avventura. Sarà una stagione molto intensa e complessa perché il livello dei piloti e dei team è davvero molto alto. Con la Cram abbiamo preparato tutto al meglio durante l’inverno e so di poter contare su di un team di primissimo livello. Io mi sento pronto anche se non nascondo una certa emozione per questo debutto. Sarà molto importante qualificarsi bene perché Adria non consente facili sorpassi con le monoposto. Dita incrociate e testa bassa per lavorare la meglio durante la stagione.”

Il calendario 2018 della serie nazionale su svilupperò su 7 prova, di cui una sul tracciato francese di Le Castellet, e vedrà i ploti sfidarsi in tre manche di gara per ciascun evento.

Data l’importanza della serie anche la copertura mediatica non sarà da meno con la diretta delle tre manche di gara sul canale del DTT Sportitalia (canale 61) e la diretta streaming sul sito ufficiale del campionato www.f4championship.com.

Per maggiori info visitate il sito www.umbertolaganella.it