[Video] Maserati Levante MY18 Test Drive #truetest

Il Maserati Levante, dopo aver debuttato in occasione del Salone di Ginevra 2016, ha segnato una traccia fondamentale in quel percorso che sta portando il brand italiano a oltrepassare le oltre 50.000 vetture vendute nel mondo.

Con il Levante MY18, presentato al Salone di Francoforte 2017, Maserati punta oggi su di una nuova strategia basata sulla gamma e su di una serie di contenuti ad alta tecnologia, tra i quali spiccano lo sterzo elettro assistito (Electric Power Steering, EPS) e l’implementazione dei sistemi avanzati di assistenza alla guida (Advanced Driving Assistance Systems, ADAS) già esistenti nella precedente versione. La nuova strategia di gamma, inaugurata dalla Quattroporte nel 2017 e oggi ulteriormente sviluppata anche su altri modelli, introduce due nuovi allestimenti disponibili con tutte le tipologie di motore: la GranLusso, sinonimo dia eleganza e la Gran Sport, sinonimo di sportività.

Il Levante utilizza il telaio derivato dalla piattaforma Ghibli/Quattroporte, progettato per offrire il massimo della guidabilità sia su strada che in off road. Lo stile della vettura coniuga linee esterne da vettura coupé, alla spaziosità degli interni senza ovviamente nulla togliere all’efficienza aerodinamica migliore della categoria  (coefficiente di 0,31). L’esclusività del Levante è rimarcata anche da molte scelte tecniche quali le sospensioni pneumatiche e la trazione integrale attiva Q4. Grazie all’utilizzo diffuso di materiali leggeri, alla distribuzione ideale dei pesi – 50:50 – e al baricentro più basso del segmento il Levante oggi offre la versatilità di un SUV con un handling da berlina sportiva.

Il sistema di sospensioni in alluminio, a quadrilatero con doppio braccio oscillante all’anteriore e multilink a cinque bracci al posteriore, è costituito da molle pneumatiche standard e da ammortizzatori Skyhook a controllo elettronico. Cngiuntamente al sistema di trazione integrale attiva Q4 e al sistema torque vectoring, il telaio garantisce un comportamento da vettura gran turismo su strade normali e una sorprendente versatilità sui fondi off road.

Il Levante MY18 adotta l’EPS in sostituzione del servosterzo idraulico. Questo dispositivo migliora l’handling e il comfort della vettura, asseconda meglio le modalità di guida e abilita le nuove funzioni attive degli ADAS, oltre a garantire eccellente manovrabilità e feeling tipici di ogni Maserati.

Già fin dal suo esordio nel 2016, il Levante si era subito distinto per l’utilizzo di contenuti tecnologici. Oggi più che mai sul Levante MY18 è disponibile come optional un pacchetto ADAS che include le nuove funzioni attive denominate Highway Assist, Lane Keeping Assist, Active Blind Spot Assist e Traffic Sign Recognition.

Sotto il profilo delle motorizzazioni, Levante dispone di due tipologie di propulsore Maserati V6 di 3 litri. I motori Twin Turbo a benzina e il turbodiesel, dai consumi ridotti ed emissioni contenute, sono molto apprezzati per il loro inconfondibile sound e per le loro eccezionali prestazioni.

I  V6 a benzina con tecnologia Twin Turbo e sistema di iniezione diretta GDI (Gasoline Direct Injection) di produzione Ferrari sviluppano una potenza massima di 430 e 350 CV. Il Levante S top di gamma, che monta il motore più potente, accelera da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi e raggiunge una velocità di 264 km/h; i valori per il Levante da 350 CV sono rispettivamente 6,0 secondi e 251 km/h.

Il Levante Diesel, di produzione VM, utilizza invece il sistema di iniezione diretta Common Rail e iniettori con dwell time ridotto. Questo motore sviluppa una potenza di 275 CV, percorre da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi e tocca la velocità massima di 230 km/h, mentre il dato NEDC (New European Driving Cycle) relativo al consumo di carburante è di appena 7,2 litri per 100 km.

Sia nella versione a benzina che in quella Diesel, il Levante monta il cambio automatico ZF a otto rapporti.

Le modalità di guida selezionabili sul Levante sono quattro: Normal, I.C.E., Sport, Off Road.  Ognuna di esse utilizza valori diversi per ottimizzare sapientemente motore, trasmissione, sospensioni ed elettronica della vettura a seconda delle esigenze. Sulla gamma MY18 il cambio automatico ZF a otto rapporti è stato ulteriormente calibrato per tempi di cambiata più brevi.

In linea con la nuova strategia di gamma Maserati, il cliente può scegliere tra i due nuovi allestimenti GranLusso e GranSport, disponibili come upgrade per tutte le versioni del Levante. Sono proposti allo stesso prezzo nei principali mercati in tutto il mondo (Europa, USA e Cina).

GranLusso e GranSport: i due volti del Levante

Lusso ed eleganza sono naturalmente l’impronta dominante del Levante GranLusso, che si manifesta nei dettagli degli esterni e nei tanti contenuti improntati al comfort di bordo. Questo allestimento si caratterizza esternamente per le piastre paracolpi e le barre sul tetto con finitura metallica, il logo “GranLusso” nella parte inferiore dei parafanghi anteriori, le modanature laterali in tinta carrozzeria, le pinze freno di colore Nero e i cerchi in lega Zefiro da 19”.

Nell’abitacolo, i pregiatissimi interni in seta Ermenegildo Zegna sono standard. L’esclusivo allestimento della GranLusso prevede di serie anche i sedili Comfort con regolazione elettrica a 12 vie, volante regolabile elettricamente, battitacco illuminati, sensori di parcheggio, navigatore e nuovo sistema di chiusura assistita.

Il Levante GranSport è stato invece concepito per le esigenze di quei clienti alla ricerca di una maggiore sportività tra i SUV alto di gamma. Esterni ed interni, richiamano la tradizione racing del marchio Maserati.

Dal punto di vista estetico, la versione GranSport si caratterizza per la griglia anteriore, le piastre paracolpi e le barre sul tetto con finiture Black Piano, il logo “GranSport” sui parafanghi anteriori, le modanature laterali in tinta carrozzeria, gli inserti blu sul Tridente e sul logo Saetta, le pinze freno di colore Rosso e i cerchi Nereo da 20” con coppetta specifica.

Per gli amanti della guida sportiva, l’abitacolo nell’allestimento GranSport prevede i sedili sportivi in pelle con regolazione elettrica a 12 vie e poggiatesta integrato, e  il volante sportivo con le palette del cambio. Completano gli interni: la pedaliera in acciaio, il navigatore e il sistema di chiusura assistita delle porte.

Per questa prova abbiamo avuto l’onore di testare la vettura non solo su strada ma sulle dune del deserto di Ras al Khaimah (Emirati Arabi Uniti). In un contesto quanto mai inusuale e probante per guidatore e vettura. La sabbia è sicuramente uno degli elementi più insidiosi in quanto da poca possibilità di percezione del grip disponibile e “appiattisce” (sembra assurdo dirlo quando si parla di dune) tutto il campo visivo alla guida. Affrontare queste condizioni con una vettura dal peso notevole, dalle dimensioni non certo minime, con cerchi da 20” e con pneumatici estivi sembrava inizialmente una pura follia ed invece è stato proprio questo il vero plus mostrato da Levante. E’ bastato infatti sgonfiare la pressione dei pneus (ca. 1,5 bar), inserire la modalità Off Road 2, inserire il cambio manuale e disinserire il controllo di stabilità e trazione per rendere la vettura più che abile a “planare” sulle dune degli Emirati. Certo ci vuole un po’ di malizia e occorre spesso tenere il motore ben in tiro per venirne fuori a testa alta ma tutto ci saremmo aspettati tranne che un SUV così elegante potesse cavarsela così facilmente bene in tali condizioni. Dal suo handling su strada invece eravamo già abbondantemente convinti anche se i lunghi rettilinei intorno a Dubai non ci hanno di sicuro fatto godere al 100% il suo potenziale. Dunque, GranLusso o Gran Sport che sia il Levante ha davvero doti off road stupefacenti e pur non indicandovi di arrivare fino a Dubai per testarle vi consigliamo vivamente di provarle anche semplicemente lungo le nostre strade di campagna. Ne rimarrete sicuramente stupiti.

Paolo Necchi

firma-paolo-necchi-motormedia-prs-media [Video] Maserati Levante MY18 Test Drive #truetest News Video Test Drive