Il 55° anniversario della 250 GTO

25-29 settembre, Firenze-Maranello. Conclusione tra le mura della fabbrica di Maranello per il rally dedicato ai 55 anni della Ferrari 250 GTO, una delle vetture più iconiche mai costruite sia per il design che per i successi che ha raccolto sulle piste e nelle gare più importanti del mondo.

Venti dei 36 esemplari complessivamente prodotti dalla Ferrari sono stati coinvolti nella manifestazione che è terminata nel pomeriggio di venerdì 29 settembre, quando le vetture sono entrate in azienda varcando lo storico arco di via Abetone Inferiore. L’evento aveva avuto come punto di partenza Firenze, da dove lunedì le 250 GTO si erano mosse attraversando alcuni dei luoghi più belli della città come i Giardini di Boboli. Nell’arco del rally i clienti hanno potuto assaporare le delizie enogastronomiche italiane e, soprattutto, si sono potuti misurare su uno dei tracciati più ricchi di storia dell’automobilismo, il mitico Circuito del Mugello stradale, oltre sessanta km di percorso sul quale si fino a metà degli anni Sessanta si sono dati battaglia campioni del calibro di Mario Casoni, Renzo Sinibaldi e Carlo Facetti.

Ritornati a Firenze giovedì, gli equipaggi si sono spostati verso Maranello nella giornata di venerdì ripercorrendo parte del percorso della Mille Miglia e terminando il rally con l’arrivo nella fabbrica e il posizionamento nel piazzale antistante la palazzina presidenziale. Straordinario il colpo d’occhio con tante vetture originali e certificate caratterizzate dai diversi colori delle federazioni sportive nazionali: dal rosso dell’Italia, al giallo del Belgio, al blu della Francia al verde dell’Inghilterra. I clienti, in serata, sono stati ospiti presso l’Officina del reparto Classiche per una particolarissima cena di gala nella quale Ferrari ha dato loro l’appuntamento per il rally che nel 2022 celebrerà i 60 anni di una delle vetture più straordinarie che siano mai uscite dai cancelli di Maranello.