Il meteo inclemente rovina la festa al Team Driver.

Il week end conclusivo dell’X30 Euro Series che ha visto scendere in pista i molti protagonisti della serie continentale per l’ultima sfida che assegnava i vari titoli di categoria. Sul tracciato pavese 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo il Team Driver di Devid De Luchi ha schierato per l’occasione due dei suoi top driver, Mattia Ingolfo e Leonardo Fornaroli, puntando ad un posto al sole nella categoria X30 Junior. Nella sessioni di qualifica i due alfieri del team veneto ottenevano due buoni piazzamenti con Fornaroli 7° e Ingolfo 12°, distanti solo pochi decimi dal poleman Luhlam.

In virtù di questi risultati i due piloti affrontavano le manche di qualifica con grande determinazione ma con alterne fortuna. Nella prima manche Fornaroli chiudeva solo 16° dopo aver subito a fine gara una penalizzazione mentre Ingolfo era costretto al ritiro,  nella seconda Ingolfo chiudeva nella TOP 10 (9°) mentre il pilota piacentino concludeva solo 18° in virtù di una nuova penalizzazione ed infine nella terza ed ultima manche Fornaroli chiudeva 8° mentre era Ingolfo questa volta a subire a fine gara una penalità e a chiudere solo 11°. In virtù di questi risultati i due piloti del Team Driver affrontavano la Pre Finale con una diversa strategia di gomme a seguito delle condizioni incerte del meteo e del tracciato. La scelta era più premiante per Fornaroli capace di chiudere nuovamente nella TOP 10 (8°) malgrado un’altra penalità inflittagli a fine gara mentre Ingolfo chiudeva la manche 21°. Per la Finale entrambe i piloti davano il massimo ed Ingolfo si rendeva protagonista di un ottima rimonta che lo vedeva risalire rapidamente dalla ventunesima piazza sino alla undicesima ottenuta a fine gara. Per Fornaroli la gara era più in salita e la manche di concludeva invece con un 12° posto, subito alla spalle del compagno di team.

Devid De Luchi:E’ stato un week  end dove le condizioni meteo molto variabili ci hanno molto condizionato. Abbiamo spesso preso delle penalità che ci hanno allontanato dalle posizioni che meritavamo e dobbiamo anche tenere conto dell’alto livello dei competitors. Sono soddisfatto comunque del risultato anche se con un po’ più di esperienza i nostri piloti avrebbero potuto sicuramente puntare a posizioni migliori.”

Il Team Driver ora si prepara per il main event della IAME International Final in programma dal 9 al 15 Ottobre.

Per maggior info visitate il sito www.teamdriver.it