[Video] Ford KA Test Drive #truetest

A volte piccoli dettagli fanno grandi differenze. Un esempio tipico è l’aggiunta del “+” nel modello KA del marchio Ford. Nella sua nuova generazione questo modello sintetizza infatti la grande capacità del marchio americano di ottenere un valido compromesso fra dimensioni esterne e abitabilità. Ora le porte sono diventate cinque e si sta ragionevolmente comodi anche sulle sedute posteriori.

Pur rimanendo una citycar a tutti gli effetti, la nuova Ka+ è dunque cresciuta al punto di strizzare l’occhio alle rivali del segmento B. L’equipaggiamento è decisamente molto ricco per la fascia di prezzo a cui appartiene. Nel corso dei suoi vent’anni di vita la Ford Ka si è trasformata radicalmente, dal punto di vista del design esterno: molti infatti ricorderanno il design “anomalo” della prima serie che debuttò nel 1996. Al di là dei gusti soggettivi, si trattava di una vettura che indubbiamente non passava inosservata. Tuttavia già la seconda serie del 2008 fu una svolta netta, che portava questo modello molto vicino alle fattezze della sorella maggiore Fiesta ed oggi questa somiglianza è ancora più marcata.
La Ka+ conserva tuttavia una sua identità precisa: il suo aspetto è pensato per una clientela mediamente giovanile, tra cui i neopatentati (sulla versione meno potente) rappresenteranno una fetta importante. Di profilo la linea è dinamica ma senza esagerazioni, gli opzionali cerchi in lega da 15 pollici le danno quel tocco brillante mentre l’anteriore richiama a gran voce il family feeling di tutte le Ford con la grande griglia centrale cromata. La presa d’aria inferiore che occupa tutto il paraurti fa tanto sportivo e i gruppi ottici sono sfuggenti ma non sottili. Nella sua parte posteriore ci pensa invece lo spoiler a creare dinamismo associato ai fanali di ampie dimensioni. Oltre alle analogie estetiche, ora la Ka+ condivide con la Fiesta (e con l’Ecosport) anche la piattaforma. In realtà però la Ka+ resta un comunque modello di segmento A e a confermarlo ci sono le sue dimensioni, a cominciare dalla lunghezza totale di 3.929 millimetri. Il passo, lo stesso della Fiesta, è di 2.489 mm, quindi gli sbalzi sono cortissimi, mentre la larghezza ammonta a 1.695 mm senza specchietti e l’altezza è di 1.524 mm. Il peso a vuoto senza conducente è di 1.009 Kg arrivando a circa 1.084 in ordine di marcia.

Il bagagliaio è adeguato ad una citycar, che non è pensata come mezzo da carico. La nuova Ka+ ha un volume di carico di 270 litri con i sedili posteriori alzati ma che si possono abbattere, come di consueto, anche separatamente. La Nuova Ford Ka Plus offre parecchio per il prezzo a cui è venduta. Ad esempio la scelta di non prevedere il navigatore ha una sua logica: alzerebbe sensibilmente il prezzo per qualcosa che non sempre viene visto come importante, soprattutto per un’auto che si usa quasi esclusivamente su percorsi brevi e conosciuti. Questa “lacuna” può essere infatti facilmente colmata semplicemente collegando il proprio smartphone al Sync 3 e si ha tutto a disposizione.
Il sedile guida è agevolmente regolabile, lo spazio è veramente ampio sia davanti che dietro, per un’auto lunga poco più di 3 metri. Il volante è multifunzione con regolazione solo in altezza e non in profondità. Gli alzacristalli sono di serie elettrici all’anteriore e il tessuto dei sedili è gradevole. I rivestimenti dei pannelli, pur essendo in plastica non esteticamente “cheap” e il climatizzatore manuale è di serie sulla Ultimate.
Passando agli apparati di comunicazione e multimediali, sulla Ultimate è disponibile, di serie, il Sync 3 con la sua evoluzione Applink: le app compatibili vengono installate sullo smartphone che, una volta connesso via bluetooth (Android) o USB (Apple) consente il controllo vocale. La Ford Ka+ prevede due motorizzazioni a benzina basate sul propulsore aspirato Duratec, quattro cilindri 1.2. Nell’allestimento base la Ka+ è guidabile da neopatentati: il motore eroga 69 cavalli a 6.000 giri e una coppia massima di 105 Newton metri a 4.000 giri. Nelle versioni Ultimate e Black&White la potenza sale ad 86 cavalli a 6.300 giri, la coppia arriva a 112 Nm. Il cambio manuale è a cinque marce.
I consumi dichiarati dalla casa sono uguali per entrambe le motorizzazioni: 5 litri per 100 Km nel ciclo combinato, 6.6 nel ciclo urbano e 4 nell’extraurbano. Per quanto riguarda invece le prestazioni: l’accelerazione 0-100 è data in 15″3 sulla versione da 70 cavalli e in 13″3 sull’Ultimate. Velocità massime 159 e 169 Km/h. Per quanto riguarda le dotazioni di sicurezza, segnaliamo i 6 airbag e l’assistenza alla frenata d’emergenza. Ciò che più desta impressione guidando la nuova Ford Ka Plus è la grande sensazione di spazio. La città è ovviamente il suo ambiente naturale, trattandosi di una citycar: agilità, scioltezza e comfort sono i suoi punti di forza nell’uso quotidiano/cittadino. Il motore, per quanto tranquillo, permette di muoversi senza impedimenti, grazie anche al peso molto contenuto. La visibilità è ottima da tutte le parti, al punto da rendere superflui i sensori di parcheggio (che comunque si possono avere come optional).
La marcia è sicura in ogni situazione che si possa presentare in ambiente urbano. Il pedale del freno è un po’ troppo morbido ma ci si fa presto l’abitudine e non inficia l’efficacia dell’impianto. Lo sterzo è preciso ma leggere e dunque adatto alle manovre caotiche del traffico cittadino. Gli allestimenti della Ford Ka+ sono tre, dicevamo: il base, definito semplicemente Ka+, e poi gli Ultimate e Black&White, che corrispondono alla motorizzazione da 86 cavalli.

Molto lungo e ricco elenco di equipaggiamenti di serie della versione base: retrovisori elettrici in tinta con la carrozzeria; griglia anteriore cromata; maniglie portiere e paraurti in tinta; alzacristalli elettrici anteriori; apertura a distanza portellone (tramite telecomando); chiusura centralizzata; assistenza frenata d’emergenza; 6 airbag; computer di bordo; rifornimento Easy Fuel senza tappo; predisposizione radio a 4 altoparlanti. L’allestimento Ultimate aggiunge, fra l’altro: cerchi in lega, climatizzatore manuale; radio con bluetooth e CD-MP3; Sync con Applink; chiave personalizzabile My Key. Per quanto riguarda i prezzi si parte dai 9.750 euro della Ford Ka+ 1.2 Ti-VCT 69 cavalli (neo patentati) per arrivare ai 12.000 della versione Black&White.

Pregi

Dinamica in città.

Linea giovane e personale.

Dotazione di serie.

 

Difetti

Motore rumoroso

Pedale freno troppo morbido

Regolazione volante non in profondità.

 

 

Paolo Necchi

firma-paolo-necchi-motormedia-prs-media [Video] Ford KA Test Drive #truetest News Video Test Drive