[Video] Nissan Micra Test Drive #truetest

Le sue dimensioni sono poco meno di quattro metri di lunghezza, per 1,7m di larghezza e 1,45m di altezza e il suo nome è nuova Nissan Micra. L’aspetto estetico è l’elemento che più conta al primo sguardo e le diversità rispetto alle generazioni precedenti sono davvero incredibili. A primo colpo d’occhio risalta subito il muso spigoloso e la mascherina a “V” che le dona un aspetto molto accattivante. L’aspetto complessivo del frontale quasi schiaccia a terra la nuova Nissan Micra e le garantisce un tono sportivo.

Sulle fiancate trovano spazio nuove nervature che corrono fino alla coda, diventando un tutt’uno con le luci posteriori. Il posteriore è molto raccolto e più alto rispetto al muso aumentandone la silhouette a freccia affiancandosi alle le luci posteriori che risultano essere grandi, sporgenti e rivolte verso l’alto. La sua linea dunque assomiglia ad un incrocio tra un crossover e una Coupè e proprio il tetto spiovente sacrifica lo spazio per la testa dei passeggeri più alti seduti sul divanetto posteriore. Al posteriore un’altra piccola lacuna è la presenza dell’apertura dei finestrini posteriori sa manovella dato che gli alzacristalli elettrici posteriori non sono di serie neanche sugli allestimenti più ricchi.
La nuova Nissan Micra che utilizziamo per la nostra prova è in allestimento N-Connecta e offre di serie alcune tecnologie Nissan avanzate e un abitacolo molto moderno. Basta infatti sedersi alla guida e lo sguardo cade subito sul sistema di infotainment NISSAN CONNECT con touch screen da 7”. Il display è molto reattivo e comprende, a lato, alcuni pulsanti retroilluminati per attivare differenti funzioni come navigatore con informazioni sul traffico, Bluetooth, telefono e radio. Presente anche l’integrazione con Apple CarPlay e Nissan Connect, mentre è assente per il momento la compatibilità con Android Auto.
Ci piace molto l’accostamento dei materiali e dei colori all’interno dell’abitacolo: certamente sono presenti in abbondanza plastiche nere (di qualità) ma nella parte centrale c’è un rivestimento arancione in simil-pelle, gradevole al tocco, che abbraccia il sistema di infotainment.

Una volta seduti sul comodo sedile quasi sportivo sistemiamo il volante, regolabile in altezza e in profondità, accendiamo il motore diesel 1.5 da 90 cv, mettiamo la retromarcia ed usciamo dal parcheggio con grande facilità grazie alla telecamera posteriore.
Il baricentro basso della nuova Nissan Micra ci sorprende nel traffico cittadino e nei tratti extraurbani facendo risultare la nostra citycar agile e “sportiva” come non mi sarei mai aspettato. Lo sterzo è molto “responsive” e segue esattamente le nostre indicazioni mentre il cambio, manuale a cinque marce, ha rapporti un po’ lunghi ma comodi.
Buche e imperfezioni dell’asfalto non la intimoriscono perché nonostante le sospensioni più rigide di quelle che ci si potrebbe aspettare da una citycar e i cerchi in lega da 16″, la Micra rimane sempre morbida con un comfort di marcia molto buono. Anche il propulsore 1.5 diesel non + acusticamente troppo invasivo e solo schiacciando a fondo il gas ci si accorge della sua presenza.

In termini di consumo la vettura eccelle con punte che sfiorano, nel ciclo misto, i 18 km/lt. Per quanto riguarda invece la capacità di carico la Micra mi mette a disposizione 300 litri (1004 litri se ripiego i sedili posteriori) con l’unico neo rappresentato dal gradino di accesso, un po’ alto e non proprio comodissimo. Spesso, durante la guida, si avverte un cicalino che fa riferimento ad uno dei sistemi di sicurezza attiva di cui la Micra è dotata: l’’Intelligent Trace Control , attraverso un segnale acustico, riconosce le curve pericolose davanti a voi e vi avverte se le state per affrontare a velocità troppo elevata. In alcuni casi può sembrare fastidioso (è disattivabile) ma utile se si percorrono strade che non si conoscono.

Sull’allestimento N-Connecta, l’ITC è di serie così come l’Hill Start Assist, il sistema di assistenza per le partenze in salita, l’Active Trace Control che attraverso il freno, rallenta la ruota più interna alla curva per contenere un possibile effetto di sottosterzo, il Cruise Control, il limitatore di velocità e il sistema di frenata d’emergenza intelligente, capace di applicare una leggera forza frenante quando il sistema rileva un rischio di collisione frontale con un altro veicolo o un pedone. Il listino prezzi della Nissan Micra 2017 nell’allestimento N-Connecta e motore 1.5 diesel da 90 cv parte da 18.800 euro. Se non intendete invece fare molti chilometri potete puntare sul 1.0 benzina, sempre da 90 cv, al prezzo di 16.700 euro
mento che più conta al primo sguardo e le diversità rispetto alle generazioni precedenti sono davvero incredibili.

Pregi

Design giovane, innovativo e coraggioso.

Abitacolo spazioso e con materiali di qualità.

Difetti

Cambio in alcuni casi un po’ ruvido.

Abitabilità posteriore.

 

 

Paolo Necchi

firma-paolo-necchi-motormedia-prs-media [Video] Nissan Micra Test Drive #truetest News Video Test Drive