Per il secondo anno consecutivo, Ford Chip Ganassi Racing ha concluso sul podio la 24 Ore di Le Mans.

La Ford GT #67, alla cui guida si sono alternati Andy Priaulx (GB), Harry Tincknell (GB) e Pipo Derani (BRA), è riuscita a strappare il 2° posto alla 24 Ore di Le Mans 2017, categoria GTE Pro, negli ultimi secondi della estenuante gara, al termine di un emozionante testa a testa per l’argento con la Corvette #63.

A fronte di una battaglia serrata tra i diversi team, che è durata incessantemente per tutte le 24 ore, l’equipaggio alla guida della Ford GT #67, già vincitore a Silverstone, gara di apertura del FIA World Endurance Championship, ha dimostrato ancora una volta quanto sia ben costruita la strategia e carica la tensione del team verso il risultato. “Questa è stata una gara semplicemente incredibile”, ha commentato Priaulx. “È stata una corsa perfetta con pit-stop perfetti. I ragazzi del Team meritano, ancora una volta, una medaglia per aver superato la sfida. È stata una gara estenuante, all’interno della quale abbiamo dovuto combattere in ogni giro, ogni pit-stop, e ogni secondo delle 24 ore. Tutto doveva essere perfetto e lo è stato. Guardare Harry sul finale… ci ha tolto letteralmente il fiato… e quando abbiamo visto la Corvette nell’area di visibilità di Harry… beh, lì abbiamo capito che avrebbe portato a casa il risultato e ottenuto il 2° posto”. Per il secondo anno consecutivo, Ford Chip Ganassi Racing ha concluso sul podio la celebre gara. Quest’anno, inoltre, tutte e 4 le Ford GT hanno portato a termine l’intera gara, a dimostrazione dell’affidabilità, oltre che delle performance, maturata dal progetto Ford GT. La vincitrice dell’anno scorso, la Ford GT #68 è tornata a casa con un 6° posto, seguita dalla #69 con un 7° e la #66 con una 10° posizione. “Wow, che gara pazzesca!”, ha commentato Dave Pericak, Global Director, Ford Performance. “Era un’impresa complicata, ma ci abbiamo creduto. Ciò dimostra che bisogna spingere al risultato fino alla fine. Arrivare secondi, nella nostra seconda presenza qui, è stato incredibile. Arrivare primi è decisamente meglio ma siamo soddisfatti di questo secondo posto perché rappresenta un ottimo risultato per il team. Era importante ai fini del campionato WEC, quindi non è solo un grande risultato, ma è anche positivo ai fini del campionato che abbiamo in mente di vincere quest’anno”. Tutti e 4 gli equipaggi delle Ford GT hanno mostrato fin da subito ottime premesse, guidando bene i primi giri di gara fino al 14esimo km al Circuit de la Sarthe. All’imbrunire, le difficoltà si sono avvicendate rapidamente e in modo inaspettato. “Congratulazioni all’equipaggio #67 per il fantastico 2° posto”, ha commentato Müller (Ford GT #68). “Sappiamo bene come ci si senta ad arrivare sul podio… è un’emozione bellissima. Durante la gara siamo stati oggetto di più imprevisti… Joey (Hand) ha fatto un buon lavoro e Tony Kanaan è stato una scheggia. Siamo stati davvero un buon team”. La prossima gara per il Team Ford Chip Ganassi Racing è prevista tra 2 settimane a Watkins Glen, Stati Uniti.