[Video] Citroën DS3 Test Drive #truetest

Il marchio DS annovera sempre più prodotti di alto profilo nella sua gamma. La conferma arriva dalla DS3 che detiene un ruolo ormai consolidato tra le vetture del segmento B. La compatta francese – in commercio dal 2010 – ha subito negli anni alcune trasformazioni, tra cui forse la più importante nel 2016. Si tratta di una vettura giovane, chic e dall’indole sportiva pur mantenendo una grande praticità (il bagagliaio è tra i migliori del segmento e lo spazio per i passeggeri posteriori è valido). La reale novità risiede però nell’allestimento Performance Line, che propone un look quasi racing pur venendo associato a motorizzazioni non per forza assetate di benzina garantendo così un mix molto gradito al potenziale acquirente. La DS3 della nostra prova infatti monta il 1.2 tre cilindri turbo benzina Pure Tech da 130 CV.

La DS3 Performance Line non teme di sicuro il traffico cittadino: le sue dimensioni contenute rendono la vita facile quando si cerca posteggio anche se la visibilità non è delle migliori (i sensori aiutano molto ma sono un optional che costa 500 euro). Il motore 1.2 tre cilindri da 131 CV invece risulta essere sempre pronto e scattante al semaforo (i dati dichiarano lo 0-100 km/h in 8,9 secondi e 204 km/h di velocità massima). Una piccola nota negativa arriva dal cambio che in alcuni casi un pò gommoso con un pedale della frizione leggermente spugnoso. Lo sterzo in compenso è davvero leggero in manovra diventando poi più consistente all’aumentare la velocità. Nel complesso la DS3 è dunque una buona compagna per la città, ma da il meglio di sé lungo i percorsi più guidati. Sulle strade più tortuose la DS3 è infatti molto divertente e mantiene alto il livello comfort sui fondi sconnessi nonostante i cerchi da 17”.  Pur non essendo dei grandi estimatori dei motori a tre cilindri dobbiamo dire che questo 1.2 Pure Tech da 130 CV e 230 Nm di coppia (già a 1.500 giri) è davvero brillante: sotto i 3.000 giri è molto silenzioso e ha una bella spinta, tanto da farlo sembrare più potente di quanto venga dichiarato dalla casa mentre superati i 3.000 poi “frulla” come tutti i tre cilindri.  Se si guida con attenzione si riescono a percorrere 20 km/l ( la Casa dichiara 4,3 l/100 km nel ciclo combinato) non facendo così rimpiangere il propulsore diesel.

I lunghi viaggi non sono assolutamente un problema per la DS3, grazie soprattutto al cruise control (di serie sulla performance Line) e alle sedute molto comode. La Pure Tech 130 CV è ulteriormente agevolata dal cambi sei marce che asseconda prestazioni, consumi ed emissioni nel migliore dei modi. La DS3 Performance Line ha una frenata potente e modulabile, mentre è ottima la stabilità anche alle alte velocità, grazie anche ad un’elettronica vigile in ogni situazione e mai troppo invasiva. La DS3 Performance Line dentro è molto curata, la plancia è invece un po’  po’ datata e ha una disposizione dei comandi non molto intuitiva pur mantenendo la qualità dei materiali alta. Se fuori compaiono targhette e dettagli racing, dentro sono i sedili avvolgenti con impunture rosse e la pedaliera in alluminio (di serie) a donare un’aura di sportività. Lo spazio interno della DS3 è davver ampio: il divanetto posteriore è una bella pensata e può tenere comodamente due adulti con un  bagagliaio da 285 litri invece più nella media del segmento.

I 21.400 euro di listino della DS3 Performance Line non sono pochi, ma l’allestimento è completo e il 1.2 Pure Tech da 110 CV è potente e beve pochissimo, senza contare che costa 3.150 euro in meno rispetto al diesel 1,6 da 120 CV sempre con allestimento Performance Line. Per la motorizzazione da 130 cv servono invece 1000 euro in più (22.400). La dotazione comprende cerchi in lega da 17” Aphrodite neri con coprimozzi Carminio, fari LED diurni, vernice metallizzata nero perla, minigonne e targhette Performance Line. Dentro invece troviamo lo schermo da 7” del sistema di infotainment, il cruise control, radio con bluetooth e 6 altoparlanti, tappetini Performance Line, Pack DS Vision e pedaliera in alluminio.

Pregi

Linea Elegante ed aggressiva, osa soluzioni innovative e convince già al primo impatto visivo.

Personalizzazione Fra combinazioni di colore e offerta di optional la DS3 è davvero molto customizzabile.

Guida L’assetto è sportivo: fra le curve la DS 3 è agile, reattiva e sicura.

Prezzi Considerati i contenuti e la dotazione, sono piuttosto competitivi rispetto a quelli delle rivali.

Difetti

Abitabilità posteriore Anche se la casa dichiara cinque posti veri, sul divano lo spazio, soprattutto in altezza, non è moltissimo.

Visibilità In retromarcia non è facile percepire gli ingombri e inoltre il disegno dei montanti centrali ostacola la visuale laterale posteriore.

Particolari Alcune plastiche sono sottotono mancano alcuni particolari (portabicchieri etc…)

Sedili I fianchetti pronunciati e piuttosto rigidi sulle lunghe percorrenze possono indolenzire le cosce.

 

 

 

Paolo Necchi

firma-paolo-necchi-motormedia-prs-media [Video] Citroën DS3 Test Drive #truetest News Video Test Drive