Challenge APAC – Il monomarca Ferrari inaugura la pista di Zhejiang.

Nel corso del weekend il Ferrari Challenge Asia-Pacific ha inaugurato il circuito di Zhejiang, in Cina, con due giorni di gara ad alta intensità anche se nella giornata di domenica la pioggia ha in parte guastato lo spettacolo. Oltre trenta i piloti che si sono cimentati soprattutto al volante della 488 Challenge ma anche della 458 Challenge EVO.

Trofeo Pirelli. Nel Trofeo Pirelli, che la domenica non ha disputato la propria gara, a fare la parte del leone è stato Philippe Prette che ha confermato il proprio grande feeling con la 488 Challenge. Il pilota italiano ha preceduto il malese Zen Low e il giapponese Go Max, appena promosso dalla classe Pirelli Am dopo un grande inizio di stagione.

Pirelli Am. Sorte analoga anche per il trofeo Pirelli Am, che ha potuto disputare una sola corsa, al sabato. In questa classe Jia Xu, pilota di casa, si è aggiudicato il successo precedendo il giapponese Ken Seto e il pilota malese Eric Yeo.

Coppa Shell. La Coppa Shell è invece riuscita a disputare entrambe le proprie corse. Al sabato a fare la differenza è stato Charles Chan, pilota di Hong Kong, che ha preceduto una coppia di giapponesi: Hideo Honda e Makoto Fujiwara, che però mantiene il comando del campionato. La domenica, sotto la pioggia, a dominare la scena è invece stato Evan Mak, anche lui di Hong Kong, che ha preceduto Andrew Moon ed Eric Zang.

Trofeo Pirelli 458. Nelle due gare riservate ai piloti della vecchia 458 Challenge EVO si è assistito a due gare molto diverse che hanno però dato origine al medesimo risultato: a trionfare è stato l’australiano Martin Berry che ha superato in entrambe le occasioni il giapponese Hidehiko Hagiwara e il cinese Sky Chen. Prossimo appuntamento al Fuji dal 7 al 9 luglio.