La Mille Miglia festeggia 90 anni con tanti record.

La Mille Miglia dei record è pronta al via con 450 partenti, in rappresentanza di 39 nazioni di cinque Continenti. Da giovedì 18 a domenica 21 maggio saranno attraversati più di 200 comuni, 7 regioni italiane e la Repubblica di San Marino.

Brescia: nella Città della Mille Miglia fervono i preparativi per accogliere gli ospiti provenienti da tutto il mondo, a due giorni dal momento in cui la bandiera italiana darà il via alla vettura numero 1 dell’edizione 2017, come vuole la tradizione una O.M. 665 Superba, in omaggio alla marca bresciana che vinse la prima Coppa delle Mille Miglia, nel 1927. Per il suo novantesimo compleanno la Freccia Rossa si regala una trentacinquesima edizione rievocativa con tanti record. Il primo è stato quello delle iscrizioni, ben 705, provenienti da 43 Paesi: come mai capitato in precedenza, saranno rappresentate 39 nazioni e 5 continenti. Da giovedì 18 a domenica 21 maggio saranno attraversati più di 200 comuni, 7 regioni italiane e la Repubblica di San Marino. A conferma di come la Mille Miglia rappresenti sempre di più quello che Enzo Ferrari definì un “museo viaggiante unico al mondo”, il pubblico che assisterà alle quattro tappe da Brescia a Roma e ritorno potrà ammirare 450 vetture d’epoca di straordinario valore storico, tecnico e sportivo, appartenenti a ben ottantacinque diverse Case costruttrici, in centinaia di differenti modelli. Questi 450 capolavori di design e meccanica, costruiti prima del 1957 (l’anno dell’ultima edizione di velocità), daranno vita a una kermesse automobilistica senza paragoni, lungo circa 1.700 km di strade italiane, che sarà resa ancor più affascinante da altre 150 automobili – prodotte dopo il 1958 – partecipanti al “Ferrari Tribute to Mille Miglia” e al “Mercedes-Benz Mille Miglia Challenge“, riservati a vetture in prevalenza moderne delle due Case.