Postiglione e Cecotto firmano la doppietta Imperiale Racing nel Lamborghini Super Trofeo Europa.

Weekend perfetto, quello di Silverstone, per Jonathan Cecotto e Vito Postiglione, che dopo avere messo a segno sabato il loro primo successo di questa stagione, hanno concesso il “bis” in Gara 2 balzando anche al comando nella classe PRO. L’equipaggio del team Imperiale Racing prende tutto in Inghilterra, nel secondo dei sei appuntamenti del Lamborghini Super Trofeo Europa. Un fine settimana che era cominciato con la pole ottenuta dal pilota italiano; quindi la vittoria in Gara 1 ed oggi la condotta impeccabile di Cecotto, che si è avviato dalla prima fila al fianco del poleman Yuki Nemoto.

Il giapponese, ha mantenuto la leadership durante tutto il suo primo “stint” di guida. Poi, a subentrare al volante della vettura della VS Racing è stato il brasiliano Raphael Abbate, al comando fino a tre minuti dallo scadere del tempo, quando Postiglione ha operato un sorpasso mozzafiato che gli ha consentito di portarsi in testa rimanendoci fino all’arrivo.
A completare il podio è stato il binomio dell’ArtLine Team Georgia formato dall’austriaco Gerhard Tweraser e dal russo Sergei Afanasiev, quest’ultimo protagonista di un testa a testa finale con Rik Breukers. L’olandese ha concluso in quarta posizione con la prima delle vetture della GDL Racing che ha diviso con Axcil Jefferies. Gara capolavoro quella di Loris Spinelli (Antonelli Motorsport), che dopo essersi avviato dal fondo della griglia in cui era precipitato essendo finito fuori pista nel secondo turno di qualifica, ha recuperato 25 posizioni lasciando il volante al suo compagno Mikaël Grenier mentre era sesto, con il canadese che ha poi concluso quinto.
Settimo posto assoluto, alle spalle del duo della Leipert Motorsport Jan Kisiel-Seb Morris, e prima vittoria nella PRO-AM per Kikko Galbiati (adesso leader della sua classe) ed il rientrante Gianluca Giraudi (quarto nella Q2), sempre con una vettura del team Antonelli Motorsport. Subito alle loro spalle hanno concluso i polacchi Andrej Lewandowski e Teodor Myszkowski, primi con i colori della VS Racing nella classe AM e autori del loro terzo successo, dopo le due vittorie ottenute nel round inaugurale di Monza, che gli ha consentito di incrementare anche il loro vantaggio in campionato.
Nella Lamborghini Cup, dopo il terzo posto di Gara 1, a centrare il suo primo successo di questa stagione è stato il portoghese della Autovitesse, Carlos Sarrea.
Adesso seguirà oltre un mese di pausa: prossimo appuntamento sul circuito francese del Paul Ricard nel fine settimana del 24 e 25 giugno.
LA VOCE DEI PILOTI
Vito Postiglione/Imperiale Racing (1. assoluto e PRO): “Lo scorso anno qui a Silverstone avevo ottenuto un primo ed un secondo posto. Questo weekend davvero non potevo chiedere di più. Il team ci ha messo a disposizione una vettura perfetta. Jonathan ha fatto un gran lavoro, pur essendo solo alla sua seconda esperienza al volante della Lamborghini Huracán Super Trofeo. Credo che stia dimostrando tutto il suo valore”.
Kikko Galbiati/Antonelli Motorsport (1. PRO-AM): “Dopo i due terzi posti di Monza ed il secondo di ieri, è arrivata finalmente questa prima vittoria. Giraudi è stato superlativo in qualifica e nel primo “stint” di gara. Mi ha lasciato la vettura in terza posizione ed io ho fatto gli altri due sorpassi che ci hanno consentito di ottenere questo risultato, il cui merito spetta sicuramente anche alla squadra che ci ha dato una vettura impeccabile”.
Teodor Myszkowski/VS Racing (1. AM): “Ieri, durante il pit-stop, ho avuto un problema con le cinture di sicurezza che ci ha compromesso il risultato di Gara 1. Oggi ha invece funzionato tutto al meglio. Questa per noi è la terza vittoria su quattro gare: un ottimo bilancio per questo inizio di stagione”.
Carlos Sarrea/Autovitesse (1. Lamborghini Cup): “È stata una gara particolarmente animata. Sono contento di avere portato a casa questa vittoria, su un circuito difficile come quello di Silverstone”.