[Video] Suzuki Vitara 4WD ALL Grip Test Drive #truetest

La protagonista del nostro nuovo test è la Suzuki Vitara 1.4 Boosterjet 4WD ALL Grip. Il prezzo di listino (27.600 euro) può a prima impressione non sembrare a buon mercato ma occorre tenere conto che il piccolo Suv giapponese offre un equipaggiamento di serie davvero molto ricco: ad esclusione infatti dei mancorrenti sul tetto sono già inclusi nell’equipaggiamento di serie i fari a led, i cerchi in lega da 17″, i privacy glass, i sedili riscaldabili, il climatizzatore automatico, il touchscreen da 7″, il navigatore satellitare, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori a cui si aggiunge la retrocamera.

Infine non mancano i sistemi Keyless Entry e Start, la trazione integrale All Grip con Descendent Control e l’RBS, che grazie a un radar a onde millimetriche funge sia da sistema di frenata automatica alle basse velocità sia da cruise control adattivo. Grazie ai suoi 4 metri e 18 cm di lunghezza e il metro e 78 di altezza, la Suzuki Vitara è in grado di garantire ampio spazio all’interno dell’abitacolo a guidatori e passeggeri di ogni tagli, infatti anche i più alti e robusti non avranno alcun problema nell’accomodarsi sul divanetto posteriore. Per chi invece avesse grandi esigenze di carico, abbattendo separatamente (60:40) gli schienali, si può ottenere un piano quasi perfettamente livellato, che consente di aumentare la capienza da 375 a 1.120 litri. Con il citato sistema Keyless di serie, bastano due semplici tocchi (con le chiavi in tasca) per aprire la portiera e avviare il motore.

Dal punto di vista meramente dinamico ci bastano pochi chilometri per apprezzarne subito la vivacità del propulsore turbo benzina che, con i suoi 140 CV a 5.500 giri e una coppia di 220 Nm a 1.500, regala buone risposte ai bassi regimi e un più che discreto allungo non patendo più di tanto una massa di 1.285 kg. Il freno risulta essere ben modulabile e quello della frizione abbastanza morbido mentre ci ha convinto un po’ meno il cambio un po’ troppo “legnoso” nell’inserimento dei rapporti. Molto utili e comodi ci sono sembrati i sensori di parcheggio anteriori e posteriori (con retrocamera) così come rilassante e sicuro si è rivelato il Cruise control adattivo, sistema di solito disponibile a richiesta o su auto di categoria superiore.  La Vitara, pur essendo stata concepita anche per un uso fuoristradistico leggero (grazie anche alla trazione integrale All Grip), è prevalentemente sulle strade cittadine che svolge il proprio lavoro ed offre il massimo comfort a bordo in ogni circostanza. Le sospensioni sono state infatti tarate in modo da assorbire il più possibile dossi e buche, ma risultano in alcuni casi un po’ troppo morbide quando si cerca di guidare in maniera un po’ più brillante. Anche il volante non è precisissimo e in curva si accusa un sottosterzo un po’ troppo accentuato.

Ci sono alcune piccole incongruenze anche nei comandi: il retronebbia sulla levetta di sinistra e i fendinebbia sulla plancia o la necessità di premere un tasto sul display all’interno degli strumenti per cambiare le schermate del computer di viaggio. Nel nostro lungo percorso il computer di viaggio ha indicato consumi oscillanti tra i 12 e gli 11,5 km/litro di media, ma sono sicuro che si può fare di meglio perché la nostra guida è stata un po’ disinvolta per provare mettere alla frusta il motore che si è dimostrato davvero gradevole. Da segnalare che per chi è possessore di iPhone, l’infotainment Suzuki mette a disposizione anche la pratica interfaccia Car Play. Il nostro giudizio dunque è complessivamente positivo fatto salvo alcune lacune facilmente ovviabili.

Pregi

Motore: pronto e sufficientemente potente

Frenata: pronta e progressiva

Confort e abitabilità: grande spazio e confort anche i 5 persone

Difetti

Cambio: non sempre preciso e morbido negli inserimenti di marcia

Sospensioni: un po’ morbide in alcune circostanze

 

 

Paolo Necchi

firma-paolo-necchi-motormedia-prs-media [Video] Suzuki Vitara 4WD ALL Grip Test Drive #truetest News Video Test Drive