Al Trofeo Margutti, Luca Bosco sempre più in alto nella OKJ.

Nel prestigioso trofeo il pilota della Baby Race, Luca Bosco, disputa un week end perfetto ma paga un inconveniente tecnico nella Pre Finale.

Sempre più a suo agio nella categoria OKJ, Luca Bosco ha disputato questo week end un Trofeo Margutti da grande protagonista. Veloce, determinato e maturo il pilota del Team Baby Race è oramai pronto per puntare alla vittoria assoluta nella nuova categoria e anche grazie al suo meccanico-coach Manetti si appresta ad entrare nella fase clou della stagione agonistica 2017. Sul tracciato South Garda di Lonato (BS) Bosco ha dimostrato di essere molto veloce sin dalle prove libere  dove faceva segnare il best lap assoluto in due dei quattro turni del Venerdì. Nel corso delle qualifiche Bosco si confermava il più veloce della OKJ facendo segnare la pole position con il tempo di 48”683, che gli valeva lo start dalla seconda fila nelle due successive manche eliminatorie. Proprio in queste due manche Bosco confermava di essere in grande forma conquistando un terzo e un sesto posto assoluto che gli consentivano di guadagnarsi la quinta casella dello schieramento nella Pre Finale. Purtroppo per il pilota italiano proprio in una delle manche più importanti del week end (la Pre Finale) Bosco accusava un problema al carburatore che lo costringeva a rientrare subito ai box e a ripartire dunque ultimo. Compromessa la gara, Bosco non si perdeva d’animo e confermando il suo grande spirito combattivo iniziava una rimonta incredibile che lo portava a recuperare, in soli 16 giri, dalla 31esima posizione sino alla 18esima sotto la bandiera a scacchi. In Finale il pilota della Baby Race, 18° in griglia, era costretto a lottare nella bagarre di centro gruppo perdendo subito il treno dei primi e chiudendo la gara 13° assoluto. Molti rammarichi dunque per un week end che doveva concludersi in modo diverso dato l’altissima competitività dimostrata del pilota italiano per tutto l’evento.
Luca Bosco: ”Ultimamente la sfortuna sembra essersi un po’ accanita contro di me. Prima la costola rotta, poi l’incidente in finale a La Conca e ora il problema patito nella Pre Finale. E’ stato davvero un peccato perché qua a Lonato eravamo davvero molto veloci e potevamo puntare alla vittoria. Come sempre il Team Baby Race è stato in grado di darmi materiale TOP. Ora dobbiamo subito metterci al lavoro per essere al vertice anche a Sarno, nell’ultima gara della WSK Super Master Series.”
Il pilota del team Baby Race tornerà in pista infatti già nel week end sul circuito campano per la sessione di test pre gara per poi rinnovare la sfida ai suoi avversari l’08 e 09 Aprile in occasione della tappa conclusiva della mini serie organizzata  e promossa dalla WSK Promotion.