Il giovane pilota venezuelano, ufficiale Birel ART, ha conquistato la Finale sul tracciato di Adria al debutto nella OKJ.

Già vincitore nel 2016 dell’Europeo X30 Challenge, nella categoria X30 Mini, Alessandro Famularo è entrato quest’anno, insieme al fratello gemello Anthony, a far parte della squadra ufficiale Birel ART nella categoria OKJ. Grazie a questo importante step di carriera, il giovane pilota venezuelano si è presentato al via della WSK Champions Cup, che si è disputata questo week end sul circuito di Adria, con tutte le intenzioni di ben figurare e di fare esperienza nella nuova categoria. Dovendosi confrontare con un gruppo di ben 60 avversari in categoria, Alessandro ha dedicato tutto il week end, insieme ai tecnici BIREL ART, al miglioramento del suo feeling di guida con il nuovo telaio e il propulsore TM 125 cc. Grazie appunto al supporto del Team Birel ART e all’impegno profuso dal talentuoso pilota sudamericano, è dunque arrivato anche l’accesso alla Finale, dopo molti scontri intensi e accesi avuti nel corso dell’intero week end di gara. Il 25° posto ottenuto in Finale dopo essere partito dalla 14esima fila dello schieramento e i buoni tempi fatti registrare in gara, malgrado la bagarre, hanno dimostrato il potenziale del ragazzo che nel corso della stagione non mancherà di inserirsi nel gruppo dei protagonisti della categoria OKJ.

Alessandro Famularo: “E’ stato un week end molto complesso. Con mio fratello Anthony abbiamo cercato spesso anche di incrociare le impressioni di guida e di set up per poter entrambi migliorare più velocemente. Dopo un buon inizio nelle prove libere abbiamo avuto qualche problema con le temperature fredde in qualifica e questo ha condizionato molto la mia posizione in griglia nelle heats. Malgrado questo sono comunque rimasto concentrato, lavorando al massimo con i tecnici del team, riuscendo a guadagnarmi la Finale, concludendo 14° la Pre Finale. Scattando però in Finale dalla 14esima fila non era facile risalire e il 25° posto finale mi lascia un po’ di amaro in bocca. La OKJ è una categoria molto impegnativa, ma sono convinto che in futuro, insieme al Team Birel ART, ci toglieremo grandi soddisfazioni.”

Il prossimo impegno in pista per Alessandro Famularo è ora fissato per il prossimo fine settimana, sempre sul circuito di Adria, in occasione della prima prova della WSK Super Master Series.