BMW 330e iPerformance 2016 Test Drive, la prova su strada.

La potenza incontra l’innovazione e si combina con la sportività, l’eleganza e il carattere iconico della BMW Serie 3. Grazie all’adozione della tecnologia BMW Plug-in Hybrid, la nuova BMW 330e Berlina rappresenta la sintesi perfetta: dinamica e sportiva come la BMW Serie 3, innovativa e sostenibile come una BMW elettrica.

BMW 330e iPerformance: quando performance e innovazione si fondono in un unico concept, BMW si pone al top del mercato. La sinergia di un propulsore ENDOTERMICO e di uno elettrico, muovono la vettura protagonista della nostra nuova prova, che vede la BMW 330e nella versione ibrida plug-in della nota berlina bavarese.

Stilisticamente, la nuova BMW 330e non si distingue dalla classica Serie 3, se non per il vano collocato sul fianco e nascosto da uno sportello simile a quello del tradizionale rifornimento carburante ma al cui interno, invece, troviamo l’attacco per la presa tramite la quale alimentare la batteria. Il design della 330e è definito da un frontale dall’aspetto molto sportivo, sempre caratterizzato dalla griglia a doppio rene, dai gruppi ottici dal profilo tagliente ulteriormente arricchiti dalle luci LED dal disegno molto personale e dalle prese d’aria che ne amplificano la visione complessiva. I fianchi sono leggermente più muscolosi e rafforzano l’immagine grintosa del modello.

test-drive-BMW-330E-SERIE-3-PROVA-SU-STRADA-ITALIANO.mp4_snapshot_00.52_2016.12.02_07.55.29 BMW 330e iPerformance 2016 Test Drive, la prova su strada. News Video Test Drive Anche la zona posteriore è stata aggiornata per completare il restyling generale della vettura. Come le altre berline realizzate dal costruttore bavarese anche, questa Serie 3 offre un abitacolo molto accogliente per cinque posti, realizzato con materiali molto ergonomici e di gran qualità. Tra le facilities di questa 330e è disponibile di serie un dispositivo di riscaldamento e raffreddamento a fermo della vettura, dalla potenza di 5 kW: il sistema si attiva tramite un tasto della chiave o, in alternativa, viene programmato usando un timer quindicinale del sistema di comando iDrive o con la BMW ConnectedDrive App usando lo smartphone, visibile sul Control Display.

Il sistema ibrido plug-in della BMW 330e rappresenta l’equilibrata combinazione della tecnologia BMW EfficientDynamics, BMW eDrive associata ad un propulsore a benzina da 2.0 litri BMW TwinPower Turbo. Tale unità endotermica sviluppa infatti 184 cavalli e 320 Nm di coppia, a cui si vanno a sommare gli 88 cavalli del propulsore elettrico che offre anche una coppia massima di 290 Nm. La potenza complessiva che ne deriva è dunque di 252 cavalli (185 kW) con una coppia di 420 Nm, che consente alla berlina una accelerazione da ferma fino a 100 km/h in 6,1 secondi e raggiungere i 225 km/h di velocità massima.

La trazione è ovviamente posteriore e al sistema è abbinata una trasmissione Steptronic a otto velocità. I dati di consumo da noi verificati tramite lo strumento di bordo sono stati sbalorditivi: si arriva in alcuni momenti a consumare poco più di 3,4 lt per 100 Km in uso combinato. Bassissime ovviamente le emissioni di CO2 che si attestano sui 44-49 grammi/km. Il motore elettrico è collocato davanti al cambio consentendo una demoltiplicazione del cambio anche in modalità elettrica. Grazie a questa soluzione è stato dunque possibile eliminare il convertitore di coppia, equilibrando così il peso supplementare del secondo motore. L’unità elettrica aiuta la spinta del motore termico generando una coppia di 100 Nm, ampliabile a 250 Nm momentaneamente, in base all’accelerazione.

La batteria agli ioni di litio ad alta tensione è presente sotto il bagagliaio da 370 litri, soluzione non intacca le capacità di carico e versatilità, ed è affiancata da un efficiente sistema di raffreddamento a liquido criogenico e di un integrato circuito a bassa temperatura. Questa sviluppa una capacità complessiva lorda di 7,6 kWh e netta di 5,7 kWhora, che le permette di poter affrontare un percorso di circa 40 km in modalità totalmente elettrica.

bmw-330e.e5b212db BMW 330e iPerformance 2016 Test Drive, la prova su strada. News Video Test Drive Una volta parcheggiata la nostra 330e, è possibile ricaricare l’accumulatore di energia tramite una presa tradizionale di corrente, che consente una ricarica in tre ore, o tramite lo specifico BMW i Wallbox da 3,7 kWhora. Adottando questo specifico dispositivo, la batteria si carica molto più rapidamente è si può ripartire con il pieno già dopo due ore e 12 minuti.
La ottimizzata disposizione delle varie componenti dell’alimentazione elettrica ha consentito poi di gestire in modo più opportuno i pesi, ottenendo un equilibrio complessivo ripartito 50% sull’asse anteriore e 50% sull’asse posteriore, a tutto beneficio della gestione di guida.

Tra le peculiarità della nuova 330e, TROVIAMO le diverse modalità: SPORT, COMFORT ed ECO PRO, e la taratura del BMW eDrive in base all’impiego del mezzo sfruttando il tasto Toggle integrato nella consolle centrale. In questo caso si tratta di tre modalità: AUTO eDRIVE, MAX eDRIVE e SAVE BATTERY. Quella AUTO eDRIVE, che rappresenta l’impostazione di base dell’auto, permette un preciso equilibrio di funzione tra motore endotermico e motore elettrico, consentendo anche una guida solo elettrica fino a 80 km/h. In MAX eDRIVE, la spinta è esclusivamente elettrica, sfruttando al massimo la batteria sino a una velocità di 120 km/h, con un’autonomia di 40 chilometri. Il motore endotermico, comunque, interviene in qualsiasi momento tramite una sollecitazione kick down del pedale dell’acceleratore, offrendo la necessaria potenza. SAVE BATTERY, invece, consente di mantenere costantemente carica la batteria o alimentarla quando risulta inferiore al 50 per cento.
Nel caso l’energia può essere sfruttata in città, viaggiando solo in modalità elettrica. Inoltre il BMW ConnectedDrive combinato con il sistema di navigazione aiuta l’automobilista durante i suoi percorsi quotidiani, ottimizzando la gestione dell’energia elettrica. Il dispositivo di navigazione aiuta a impiegare l’energia in modo previdente, elaborando una strategia di esercizio ottimale per il più efficiente impiego del sistema in base a diversi parametri.

test-drive-BMW-330E-SERIE-3-PROVA-SU-STRADA-ITALIANO.mp4_snapshot_00.46_2016.12.02_07.55.18 BMW 330e iPerformance 2016 Test Drive, la prova su strada. News Video Test Drive Se c’è una cosa che non ci ha davvero deluso è stato il piacere di guida. Le sospensioni sono molto ben tarate, la risposta dello sterzo è chirurgica, l’assetto non tradisce mai così come l’impianto frenante che può pure contare sul plus datogli dal recupero dell’energia elettrica in frenata. Se infatti decidete di divertirvi lungo una strada di montagna una volta scesi avrete guadagnato una batteria completamente carica. Mica poco no? Per il prezzo si parte dai 44.650.