Skoda Superb ibrida dal 2019.

All’inizio del prossimo anno, il 2017, Skoda annuncerà tutti i dettagli sul viraggio verso le auto elettriche in una conferenza stampa appositamente programmata.

Skoda, dal 2019, trasformerà la sua Superb in autovettura ibrida, applicando ad essa un plug-in elettrico di nuova generazione appositamente progettato dagli ingegneri di Volkswagen. Un portavoce della società ha confermato la notizia in modo entusiasta. La casa, parte del marchio Volkswagen Group, prenderà in prestito la tecnologia ibrida già utilizzata nel VW Passat GTE, alimentata da un motore elettrico abbinata a un motore turbo benzina a quattro cilindri.

Un veicolo completamente elettrico, dovrebbe seguire a breve. Il numero di modelli Skoda con powetrain ibrido salirà a cinque entro il 2025 confermando così il trend della società che punta, ovviamente, all’elettrico. Attualmente nessun dettaglio è stato annunciato sull’uscita di altri modelli ibridi ma il messaggio è chiaro come la strategia produttiva di Skoda.

Sebbene Skoda sfrutti i benefici del lavoro di sviluppo del Gruppo VW e,inoltre, il potere di acquisto, le auto elettriche sono ancora più costose rispetto alle loro omologhe con propulsione convenzionale a causa del costo elevato delle batterie. Questo potrebbe essere un problema o meglio una fase di stallo per un’azienda che punta sui prezzi molto concorrenziali ma i limiti imposti sulle emissioni e il nuovo trend globale in materia di “green engines” impone una nuova direzione per Skoda, che vede inoltre il nuovo mercato chiave per le proprie auto: la Cina.