A Valencia la quarta edizione della Finale Mondiale Lamborghini. Dodici gare in programma dall’1 al 4 dicembre. Al via anche l’ultimo round delle tre serie continentali. Sfida ancora aperta per il titolo Pro europeo

Dall’1 al 4 dicembre, l’autodromo “Ricardo Tormo” di Valencia ospiterà la quarta edizione della Finale Mondiale Lamborghini. Dopo tre anni, l’appuntamento “clou” della stagione, che vede al via tutti i protagonisti del Lamborghini Blancpain Super Trofeo, torna in Europa.

Dodici gare (per 600 minuti di adrenalina), incluse quelle dell’ultimo round delle tre serie continentali Europa, Asia e Nord America, quasi otto ore di attività in pista tra qualifiche e prove libere: numeri che confermano un successo annunciato, sulla scia di quello sempre crescente riscontrato nel 2015 a Sebring (Florida, Stati Uniti) e nei due anni precedenti a Sepang (Malesia) e Vallelunga (Italia), i teatri delle precedenti edizioni della Finale Mondiale Lamborghini.

Sugli oltre quattro chilometri del circuito iberico, l’atmosfera sarà quella di una sfida internazionale, che vedrà confrontarsi oltre 60 vetture e i team abitualmente impegnati nei vari monomarca riservati alla Lamborghini Huracán Super Trofeo, vera “regina” di questo lungo weekend. Una sfida che incoronerà i vincitori delle quattro classi PRO, PRO-AM, AM e Lamborghini Cup, queste ultime due raggruppate in un unico schieramento.

Quello che si preannuncia in Spagna è dunque uno spettacolo “no stop”, a cui contribuiranno alcuni eventi di contorno come il Lamborghini Air Show, che nelle due giornate conclusive terrà tutti con il naso all’insù. Ma il programma di Valencia entrerà nel vivo già da giovedì, con il conclusivo appuntamento dei tre calendari del Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa, Asia e Nord America, che assegneranno anche gli ultimi titoli in palio.

LAMBORGHINI BLANCPAIN SUPER TROFEO EUROPA

Tutto praticamente da decidere nella serie europea, con una volata a quattro nella classe PRO. Davanti a tutti c’è il giovane danese Dennis Lind (cinque vittorie al suo attivo con il team Raton Racing); sei punti in meno per il lettone dell’Artline Team Georgia, Harald Schlegelmilch, che a sua volta arriva a questo “rush” conclusivo con sole quattro lunghezze di vantaggio sull’italiano Vito Postiglione (Imperiale Racing) e sei nei confronti del diciannovenne Martin Kodric, reduce dal suo primo successo messo a segno nella precedente tappa del Nürburgring con i colori della Bonaldi Motorsport. Stessa squadra per il binomio formato dallo svizzero Adrian Amstutz ed il finlandese Patrick Kujala (nel 2015 già vincitore del titolo PRO e della Finale Mondiale di Sebring), che cercheranno di difendere il proprio primato nella classe PRO-AM dall’olandese Rik Breukers, 18 anni, “neo-acquisto” dello Young Drivers Program di Lamborghini Squadra Corse, in forze alla GDL Racing. Otto equipaggi ancora in lizza nella classe AM, che vede al comando l’israeliano Amir Krenzia (Vincenzo Sospiri Racing), con il nigeriano Shahin Nouri (Leipert Motorsport) ed il binomio del GT3 Poland composto da Andrej Lewandowski e Teodor Myszkowski, rispettivamente distanziati di tre e cinque lunghezze. È infine lotta in casa Van der Horst Motorsport nella Lamborghini Cup, con i due olandesi Gerard Van der Horst e William Van Deyzen separati da un solo punto e l’inglese Tim Richards (M-Tech) sempre in agguato.

LAMBORGHINI BLANCPAIN SUPER TROFEO ASIA

Giunto quest’anno alla sua quinta edizione, il Lamborghini Blancpain Super Trofeo Asia ha già proclamato campioni assoluti con un appuntamento d’anticipo, in occasione del penultimo round del Fuji, il giapponese Toshiyuki Ochiai ed il malese Afiq Yazid (quest’ultimo lo scorso anno vincitore del titolo PRO), che insieme hanno conquistato otto vittorie e tre doppi successi di fila. Tutto deciso anche nella Lamborghini Cup, che ha già incoronato il tailandese Supachai Weeraborwornpong. Tra i PRO-AM è invece atteso il confronto tra l’equipaggio dei leader Armaan Ebrahim e Dilantha Malagamuwa ed il binomio italo-malese formato da Max Wiser (campione 2013 e 2014) e Low Zen, separati da 16 punti. Nella AM c’è invece al comando l’indonesiano Andrew Haryanto, con l’equipaggio composto dal canadese Samson Chan e il taiwanese George Chou ancora in gioco, così come il pilota di Hong Kong, Vincent Wong.

LAMBORGHINI BLANCPAIN SUPER TROFEO NORD AMERICA

Un secondo posto e una vittoria a Laguna Seca, una doppietta a Watkins Glen, ancora una secondo posto ed un successo sul circuito di Road America, due affermazioni in Virginia e due secondi piazzamenti ad Austin: questo è il percorso che ha incoronato con un appuntamento d’anticipo il giapponese di Cincinnati, Shinya Michimi, campione PRO della serie nordamericana, consegnando alla sua squadra, Prestige Performance, il titolo Team. Tutto in sospeso, invece, nella PRO-AM, che a Valencia vedrà la coppia formata da Craig Duerson e Trent Hindman, sempre con i colori della Prestige Performance, provare a difendere la loro leadership nei confronti di Brandon Gdovic (DAC Motorsports), distaccato di dieci lunghezze. Finale incerto anche nella classe AM, che al momento vede il canadese Damon Ockey (US RaceTronics) precedere di 13 punti Luis Rodriguez Jr. (Change Racing). Con un totale di nove affermazioni, il pilota della DXDT Racing, Ross Chouest, ha invece chiuso già i giochi nella Lamborghini Cup.

Il programma degli appuntamenti agonistici di Valencia inizierà giovedì 1 dicembre, con le prime prove libere e qualifiche. Venerdì si comincerà invece con le gare, ciascuna della durata di 50 minuti ed il via lanciato. I primi a scendere in pista saranno i protagonisti delle due serie Asia e Nord America, che condivideranno lo schieramento. Gara 1 scatterà alle ore 8.50 e precederà quella della serie Europa riservata alle classi AM/Lamborghini Cup (10.20) e PRO/PRO-AM (11.50). Gara 2 di Asia e Nord America prenderà il via alle ore 13.35; seguiranno ancora quelle della serie Europa AM/Lamborghini Cup (15.00) e PRO/PRO-AM (16.25). Sabato mattina si inizierà con le sessioni di qualifica della World Final e Gara 1 delle classi AM/Lamborghini Cup (12.15), PRO-AM (14.15) e PRO (15.55). Domenica Gara 2 delle classi AM/Lamborghini Cup scatterà alle ore 9.30 e precederà quelle delle classi PRO-AM (11.30) e PRO (14.05).

Tutte le gare potranno essere seguite dagli appassionati in diretta streaming sul sito internet di Lamborghini Squadra Corse, all’indirizzo http://squadracorse.lamborghini.com/live-streaming. Sarà inoltre possibile rivivere le emozioni di ciascuna di esse sul canale ufficiale YouTube di Automobili Lamborghini, all’indirizzo http://www.youtube.com/lamborghini.