In Bahrain questo week end si chiude il Campionato del Mondo CIK FIA per le categorie OK e OK Junior. L’evento sarà da seguire anche LIVE attraverso i siti ufficiali del campionato.

Il mondo del karting si sposta in Bahrain, nell’arcipelago del Golfo Arabico, per eleggere i suoi campioni iridati OK e OK Junior. La sede sarà il tracciato di Sakhir, ubicato accanto al circuito che ospita il G.P. del Bahrain di Formula 1. Il tracciato di 1414 metri del Bahrain International Circuit accoglierà, per la seconda volta, il Campionato del Mondo CIK-FIA OK e OK Junior, nel fine settimana dal 16 al 19 novembre. Il Bahrain fu sede, tre anni fa, della tappa conclusiva dei due appuntamenti che assegnarono la corona iridata. Nel 2016 invece, il Regno mediorientale sarà unico protagonista nell’assegnazione del titolo mondiale, accogliendo i giovani piloti che hanno da poco completato la stagione internazionale attorno al mondo. L’evento si svolgerà nell’ambito del Bahrain Motorsport Festival, che vedrà disputarsi nelle stesse ore la 6 Ore del Bahrain, appuntamento conclusivo del FIA World Endurance Championship. Oltre allo spettacolo in pista, nel weekend si alterneranno momenti di intrattenimento con concerti e show che renderanno la prova finale dei campionati CIK-FIA, promossi da WSK Promotion, una kermesse da non perdere.

L’evento cruciale dell’anno sarà visibile in live streaming da www.cikfia.tvwww.cikfiachampionship.com: entrambi i siti, dal pomeriggio di sabato 19 novembre, diffonderanno l’intero programma, dalla cerimonia di presentazione dei piloti fino alla conclusione delle Finali, nella suggestiva illuminazione notturna. Seguirà il classico appuntamento televisivo con il canale Motors TV, con il servizio speciale a chiusura dell’intero weekend in Medio Oriente.

ll Campionato del Mondo di Karting si disputa fin dal 1964 come tradizionale appuntamento che conclude la stagione. Dalla prima edizione ufficiale del 1964 è stato assegnato ininterrottamente per 51 volte, prima della 52. edizione di quest’anno. Nella prima edizione del Mondiale il milanese Guido Sala, nato nel 1928, vinse su Tecno-Parilla classe 100 cc il primo dei suoi due titoli mondiali. La categoria OK è oggi l’erede della classe 100 cc, considerata fin dalle prime stagioni la regina dell’attività kartistica internazionale, il Campione del Mondo in carica è il polacco Karol Basz, che l’anno scorso ha trionfato a Muro Leccese in classe KF. Sono 145 i piloti al via – 47 nella OK e 98 nella OK Junior –capitanati dai freschi Campioni Europei delle rispettive categorie: lo spagnolo Pedro Hiltbrand (CRG-Parilla-Vega classe OK) e il britannico Finlay Kenneally (FA-Vortex-Vega classe OK Junior).