Nissan in trattativa Brexit.

Clima di tensione in merito allo stabilimento di Sunderland, in Inghilterra.

Nissan Motor continuerà ad investire in Gran Bretagna; tra scambi di notizie tra dirigenti Nissan ed esponenti del Regno Unito in merito alla decisione di concludere la produzione Nissan post brexit, le voci che circolano oggi sono comunque positive. Le persone impegnate in questa trattativa Nissan / Uk hanno chiesto espressamente di mantenere l’anonimato, vista l’importanza e la delicatezza dell’argomento discusso.

La casa automobilistica giapponese ha annunciato giovedi che avrebbe iniziato a produrre X-Trail e la prossima generazione di Qashqai, presso lo stabilimento di Sunderland, nel nord-est dell’Inghilterra. Nissan ha chiarito al Governo Inglese che la mancata costruzione di due nuovi modelli di auto nella fabbrica di Sunderland, avrebbe portato alla chiusura dello stabilimento stesso.

La fabbrica di Sunderland vede più di 7.000 posti di lavoro attivi e supporta altre 28.000 persone coinvolte nella produzione di materiali “conto terzi”.

“Non c’è un’offerta speciale per Nissan e per l’industria automobilistica nel suo complesso” ha dichiarato il portavoce del primo ministro Theresa May, Greg Swift, in una press conference tenuta a Londra.