Raikkonen promuove il GP del Messico.

Quattro chiacchiere con Kimi Raikkonen prima del GP del Messico.

Kimi Raikkonen ha espresso il proprio pensiero circa la trasferta messicana, che attende questo weekend il Circus.

Calmo e di poche parole, Kimi Raikkonen dà sfoggio a tutto il proprio ego non appena abbassa la visiera. Il #7 di casa Ferrari ha detto la propria sul Gran Premio del Messico, in programma questo weekend all’Autodromo Hermanos Rodriguez di Città del Messico. Inevitabile è la domanda sullo “stadio”, tratto caratteristico del circuito. “Non credo che i piloti ci facciano molto caso. E’ ovvio che l’ingresso dello stadio si nota, ma poi trovi curve molto strette e sai già che ci sarà molto pubblico. L’anno scorso, per essere il primo anno, fu una bella gara. Avevano fatto un gran bel lavoro. Tutto aveva funzionato bene e sarà interessante ritornare a correre lì. All’inizio la pista era molto scivolosa, ma nel corso del weekend l’aderenza è migliorata. E’ sempre bello andare in posti nuovi e credo che il Messico sia stato fantastico”. E Raikkonen non si spaventa neppure davanti alle piccantissime specialità messicane: “A me piace tutto, anche il piccante, e in Messico si mangia bene. L’anno scorso ci fu un bell’evento, giocammo con la squadra in uno stadio enorme. Per me fu una bellissima settimana”.