Boom di consensi per il GT Italiano 2016.

Angelo Sticchi Damiani parla del 2016 da record del GT Italia.

Partenza SGT3 gara 2

E’ già tempo di bilanci per la 14^ edizione del Campionato Italiano Gran Turismo da poco conclusa. Il Presidente ACI Sticchi Damiani: “Un campionato di grande livello che all’estero ci invidiano”.

Con le due gare del Mugello del 15 e 16 ottobre scorsi è andata in archivio la 14^ edizione del Campionato Italiano Gran Turismo. Una stagione combattuta, spettacolare, agonisticamente molto elevata e caratterizzata da tanti  record, in cui emerge il dato in assoluto più interessante, quello della media vetture verificate ad ogni appuntamento: 38,4. Davvero un dato molto positivo, ancora migliore del 35,7 registrato nel 2008, fin allo scorso anno il migliore in tutte le edizioni della serie tricolore. Da record anche la presenza di equipaggi nell’ultimo round del Mugello (43) e il numero complessivo delle vetture verificate nei sette round (269) con una prevalenza delle Super GT3 (73), seguite da Super GT Cup (67), GT Cup (50), GT3 (45), Coppa Cayman (30) e GT4 (4). “Una stagione da incorniciare – ha tenuto a sottolineare il Presidente dell’ACI, Ing. Angelo Sticchi Damiani, presente al gran finale del Mugello –  sia per i numeri che questa stagione ha offerto sia per il livello qualitativo di piloti, team e vetture di alto prestigio. Quando mi riunisco con i miei colleghi della FIA, tutti mi fanno grandi elogi del nostro GT e questo vuol dire che a livello internazionale abbiamo fatto un ottimo lavoro e questo week end  ne è un bella testimonianza, con tanti piloti di caratura mondiale presenti qui al Mugello. Tuttavia vogliamo ancora crescere, io e i miei uomini siamo già al lavoro per la prossima edizione, di cui oggi abbiamo presentato il calendario e speriamo che Alex Zanardi, graditissimo ospite di questo gran finale con la BMW M6 GT3, possa essere ancora dei nostri. Lui è un’icona del nostro sport e punto di riferimento per le nuove generazioni che lo devono prendere ad esempio per la sua volontà e tenacia nel raggiungimento degli obiettivi, nello sport come nella vita di tutti i giorni.”