Tesla, stop all’AutoPilot ma…

Tesla sospende AutoPilot ma rinnova la sfida per la guida autonoma.

Tesla ha abbandonato lo sviluppo del sistema denominato AutoPilot in luogo di un ben più complesso software che consente la guida totalmente autonoma.

Dopo gli attacchi ricevuti dalla stampa per l’incidente mortale che ha visto coinvolta una vettura dotata dell’AutoPilot, Tesla ha deciso di sospenderne lo sviluppo al fine di concentrarsi su un ben più complesso sistema di guida totalmente autonoma. La proverbiale “goccia che ha fatto traboccare il vaso” è stata la diffida del Ministero dei Trasporti californiano, il quale ha definito il sistema “fuorviante” (leggi qui) invitando la casa a modificarne quantomeno il nome. Da qui probabilmente gli ingegneri di Palo Alto hanno preso la decisione di interromperne lo sviluppo per gettarsi in una sfida ancor più grande: la guida totalmente autonoma. E’ per questo che i prossimi modelli Tesla avranno tutto il pool di sensori, telecamere e software che entro dicembre verranno attivato dalla casa madre; nel frattempo verrà eseguito un gran numero di test per garantirne l’efficienza pressoché massima.