Horner spiega i problemi di Verstappen ad Austin.

Horner spiega il "fattaccio" accaduto al box Red Bull con Verstappen.

Chris Horner ha spiegato cosa è successo nel box Red Bull durante l’ultimo pit stop di Max Verstappen.

Incomprensione. C’è questo alla radice dello strano episodio occorso al box Red Bull durante il giro 26 del Gran Premio degli USA. Il team infatti si è trovato impreparato al rientro in pitlane di Max Verstappen, facendogli perdere in questo modo il treno per la seconda posizione. Chris Horner ha fatto luce sull’accaduto ai microfoni di Autosport: “Max aveva capito di dover rientrare ai box, ma il team non gli aveva detto questo. Ovviamente quando è arrivato nei pressi della piazzola i meccanici non erano ancora pronti, perciò abbiamo perso molto tempo nel pit stop. Probabilmente pensava di aver ricevuto l’indicazione di rientrare nel giro precedente, cosa che poi non era avvenuta”. L’olandese ex iridato nel karting con CRG si è poi dovuto fermare a bordo pista per la rottura del cambio, causando anche una Virtual Safety Car, che ha impedito al team mate Daniel Ricciardo di prendersi la piazza d’onore ai danni di Rosberg. Oltre al danno, dunque, anche la beffa per il team in lotta con Ferrari nella classifica costruttori.