MINI pronta alla sfida dell’ibrido con la Countryman.

Anche la Countryman diventa elettrica.

Prosegue l’impegno del gruppo BMW nel campo dell’ibrido con l’arrivo di una Countryman dotata di motore plug in hybrid.

Anche MINI ha iniziato le “prove tecniche” per il futuro, svelando di avere in cantiere una Countryman dotata della configurazione plug in hybrid. La vettura avrebbe dunque un propulsore termico al posteriore (indiziato numero 1 è il 1.5 benzina 3 cilindri) e uno elettrico all’anteriore configurati come la BMW 225e Active Tourer; la potenza complessiva dovrebbe aggirarsi attorno ai 220 cavalli. Le batterie, invece, verranno alloggiate sotto ai sedili posteriori, come spesso avviene nelle macchine elettriche, mentre la presa per ricaricare la vettura sarà posizionata all’altezza del passaruota posteriore destro. Per quanto riguarda l’autonomia, infine, 40 sarebbero i chilometri percorribili con il solo ausilio del power train elettrico.