Horner: “La Mercedes sta facendo bullismo verso i team più piccoli”.

Duro attacco di Chris Horner alla Mercedes.

Chris Horner ha espresso una dura accusa nei confronti del comportamento dell’entourage Mercedes sull’argomento test invernali.

A pochi giorni dalla doppietta in Malesia, Christian Horner, Team Principal Red Bull, è tornato a parlare della Mercedes. Questa volta però il dibattito tecnico ha lasciato spazio ad una dura accusa nei confronti del team di Stoccarda, che a dire il vero sembra molto condivisa all’interno del Circus. Alla base dell’attacco ci sarebbero le forti pressioni politiche esercitate dalle Frecce d’Argento per disputare una sessione di test invernali in Bahrain, contrariamente alla scelta degli altri di svolgere tutta la winter season in Europa e più precisamente sul Circuit de Barcelona-Catalunya. “La mossa di Mercedes è alquanto scorretta” ha commentato Horner ad Autosport. “Trovo questa pressione per disputare i test in Bahrain come un vero e proprio atto di bullismo, oltre che una mossa economicamente irresponsabile. In un periodo di crisi finanziaria come questo e di rivoluzione tecnica, una spesa del genere (per spostare materiale e meccanici in Bahrain, ndr) è inutile e pericolosa. Tutti sono d’accordo per rimanere in Europa, salvo un ingente aiuto finanziario che dubito fortemente arriverà”. Il vice Team Principal Force India, Rob Fernley ha quantificato una spesa che si aggira attorno alla cifra di 500 mila dollari.