Salone Parigi 2016: LIV-2, la SsangYong del futuro.

LIV-2 è il veicolo scelto da SsangYong per il salto di qualità.

Ssangyong ha svelato il Suv del futuro, simile alla Tivoli sì, ma…

Ha suscitato senz’altro scalpore l’ultima nata di casa SsangYong: la LIV-2. Acronimo di Limitless Interface Veichle, il suv coreano risulta la prosecuzione della linea di design lanciata con la Tivoli, almeno per quanto riguarda le linee. L’avantreno presenta infatti delle forme che trasmettono sin dal primo sguardo un forte dinamismo e lo stesso si può dire del posteriore. Innovazione esterna sì, ma rivoluzione completa negli interni, fatti di materiali pregiati e cura nei minimi particolari, che gli consentiranno sin dall’arrivo sul mercato previsto per il 2017 di ritagliarsi un ruolo di tutto riguardo nel mercato del segmento. Il fiore all’occhiello, oltre all’infotainment ultra tecnologico, sta nei sedili: spaziosi, accoglienti e dotati di un sistema di massaggio in grado di allietare anche i viaggi più lunghi. La gamma dei propulsori prevede un motore turbo diesel  2.2 da 181 cv e 420 Nm ideato direttamente dalla casa, oppure, in alternativa, un 2.0 benzina GDi Turbo da 225 cv e 350 Nm. La scelta del cambio spazia da un manuale a 6 rapporti a un automatico 7 marce di derivazione Mercedes.