Salone Parigi 2016: Dalla Rio parte la scalata di Kia alle vette del mercato europeo.

Tante novità per la nuova Kia Rio presentata a Parigi.

Più appeal, connettività di livello superiore e motori per tutti: questi sono gli ingredienti che fanno della Rio una delle più interessanti novità del segmento B.

Il Salone di Parigi è stato per Kia l’occasione perfetta per svelare l’ultima versione della segmento B Rio. La differenza rispetto al passato, dopo un’attenta analisi, è grande. L’anteriore è stato ridisegnato, con prese d’aria laterali più piccole, gruppi ottici allungati e specchietti posizionati più in alto rispetto alle precedenti versioni. Il retrotreno richiama le linee della Renault Clio e, rispetto al passato, sembra aver perso quel profilo “a sbalzo”. Nuovi anche i fari, più squadrati. All’interno corposo è stato il lavoro di adattamento agli standard di connettività attuali del mercato che, nell’attuale configurazione, consentono a Kia Rio di tenere il passo delle dirette avversarie. La gamma dei motori prevede due benzina, un tre cilindri 1.0 T-GDI da 100 o 120 cavalli, oppure un 4 cilindri 1.2 84 CV; per i diesel, invece, un 1.4 da 70 o 90 cavalli. Il cambio varia da manuale a cinque marce per il 1.2 e 1.0 all’automatico per gli altri.