Pietro Delli Guanti Campione Italiano ROK.

Il pilota pugliese del team Birel-ART Junior Team il week end conclusivo della serie tricolore della Vortex.

La stagione 2016 del karting volge alla sua fase conclusiva con alcuni appuntamenti clou che vedranno i migliori protagonisti del panorama nazionale ed internazionale sfidarsi per i titoli più prestigiosi della categoria. Una di questi appuntamenti si è disputato questo week end sul tracciato dell’Adria Karting Raceway dove si è svolta la Finale nazionale della ROK Cup Italy, organizzata dalla Vortex. Con al via quasi 220 piloti divisi nelle 5 categorie, la serie Vortex ha celebrato i suoi campioni italiani al termine di un week end dall’altissimo livello di agonistico. Tra i nomi di questi campioni è entrato a far parte Pietro Delli Guanti, pilota del Team Birel-ART Junior Team, che corona con questo successo una stagione densa di episodi sfortunati, ma che lo ha sempre visto tra i protagonisti della categoria Mini ROK.

Delli-Guanti Pietro Delli Guanti Campione Italiano ROK. KART ADVISOR News Per questo ultimo attesissimo appuntamento stagionale, il pilota pugliese del team gestito dall’ex pilota di F1 Giorgio Pantano ha dovuto sfidare ben 80 piloti: proprio l’elevatissimo numero di partecipanti ha reso questa impresa ancora più rilevante e lancia ora pone kartista sotto i riflettori del selettivo mondo del karting. Il week end “perfetto” di Pietro Delli Guanti era iniziato già nelle qualifiche dove otteneva la seconda piazza di raggruppamento in qualfica andando poi a confermare le sue prestazioni anche nelle manche di qualificazione dove otteneva una vittoria ed un secondo posto. Nella Pre Finale il pilota pugliese confermava il suo splendido stato di forma andando a cogliere una bellissima vittoria, dopo una sfida serrata con un terzetto composto da Caglioni, Paparo e Ugochukwu. Arrivato all’attesa finale, che vedeva al via 34 piloti, Delli Guanti dava il meglio di se scattando dalla pole e mantenendo la leadership sin sotto la bandiera a scacchi, malgrado il continuo pressing del veloce rivale Ugochukwu. Grazie dunque a questa serie incredibile di successi ottenuti nel corso di un unico week end il pilota del Team Birel-ART Junior Team si laureava campione italiano della ROK Cup per la categoria MINI ROK. Visibile a fine gara la soddisfazione del giovane kartista al culmine di una stagione spesso spesso avara di soddisfazioni a causa di episodi sfortunati.

Pietro Delli Guanti: “Vincere oggi è stata una sorte di liberazione per tutti. Dopo molti episodi sfortunati oggi finalmente io e tutto il Team Birel abbiamo ottenuto quanto meritavamo. Abbiamo lavorato moltissimo in questi mesi per primeggiare in una categoria difficilissima come la 60 e oggi il risultato tanto sospirato è arrivato. Un grande ringraziamento va al mio team e a tutti i suoi componenti, alla mia famiglia e a tutti i nostri sponsor. Adesso mancano ancora alcune gare importanti prima della fine della stagione e spero presto di poter festeggiare una vittoria bis.”

Per Delli Guanti Jr. i festeggiamenti dureranno però molto poco perché già a metà settimana il pilota pugliese sarà presente in pista, a Triscina (TP), per la quarta e penultima tappa del Campionato Italiano Karting che si disputerà sul tracciato siciliano il prossimo week end.

L’alfiere dello Junior Team Birel ART si presenterà all’Adria Karting Raceway con il chiaro obiettivo di mettere a frutto tutta l’esperienza maturata finora e i consigli di uno specialista della disciplina quale il suo Team Manager Giorgio Pantano. Questo evento, quale finale nazionale del monomarca più prestigioso del panorama kartistico, rappresenterà dunque un momento importante anche per verificare il lavoro svolto sinora dal team e dal motorista per colmare il piccolo gap che separava il giovane kartista pugliese della potenziale vittoria assoluta. La tappa di Adria sarà anche molto importante per fare le “prove generali” per la Finali Internazionali ROK che si svolgeranno poi ad Ottobre sul tracciato South Garda di Lonato (BS).
Pietro Delli Guanti: “Il mio obiettivo è ovviamente fare bene ad Adria per cancellare il trend negativo delle ultime due trasferte della KRS Open Series by WSK. Dopo le prestazione che abbiamo mostrato nell’ultima gara della ROK Challenge, proprio qua ad Adria, sono molto fiducioso del lavoro compiuto dal mio team e spero di potermi esprimere al meglio per puntare alle posizioni di vertice. L’aver corso molto spesso ad Adria quest’anno può essere sicuramente un vantaggio, dal momento che mi ha permesso di carpirne tutti i segreti legati alle traiettorie e ai punti di frenata”.

Le attività in pista all’Adria Karting Raceway partiranno giovedì con delle sessioni di prove libere, che si concluderanno venerdì per lasciare spazio sabato a due turni di Prove Libere Ufficiali e uno di Prove di Qualificazione, seguiti dalle Manches che stabiliranno l’ordine di partenza per la fase finale, Prefinale e Finali, in programma domenica a partire dalle 12.00. Sarà possibile seguire il live timing dell’evento sul sito www.vortex-rok.com.