Hamilton sulle partenze: “Non è un problema semplice, ma lavoriamo per risolvere”.

Hamilton ha svelato che la "sindrome delle partenze" che sta colpendo la Mercedes non è vicina alla risoluzione.

C’è preoccupazione per Lewis Hamilton circa il problema delle partenze che da inizio hanno sta affliggendo la Mercedes.

Lewis Hamilton ha commentato con un po’ di preoccupazione il problema che ha avuto allo start del Gran Premio d’Italia. Lo start finora è stato l’unico punto debole delle Frecce d’Argento, che già a Melbourne si fecero infilare al pronti via dalle due Ferrari. La nuova gestione della frizione, infatti, dà tutto in mano al pilota e questo, al contrario ad esempio di quanto non sia avvenuto con le Rosse, ha messo in difficoltà Rosberg e soprattutto Hamilton, che ha commentato così la vicenda ad Autosport: “Non è un problema dalla facile soluzione, siamo alle prese con esso da inizio anno e stiamo facendo del nostro meglio pur di risolverlo. Ne parleremo a lungo domani (martedì, ndr) in fabbrica e cercheremo una soluzione definitiva. Durante i weekend di gara facciamo numerose prove di partenza  e non nascondo che finora abbiamo imparato molto. A Monza non c’è stato alcun’anomalia, ma sembra come se ci sia solo in quella frazione di secondo un eccesso di coppia con conseguente slittamento”.