Problemi di motore rallentano l’ascesa di Delli Guanti a Siena.

Sul circuito toscano il pilota del Team Birel ART Junior Team fatica a tenere il passo dei TOP e chiude fuori dalla TOP 10.

La trasferta senese di Pietro Delli Guanti in occasione della terza e ultima prova della KRS Open Series è stata quanto mai sofferta a seguito di alcuni problemi al propulsore che hanno attanagliato il giovane pilota pugliese dopo le prove libere. Nella prima parte del week end, infatti, Delli Guanti Jr. si era posizionato senza problemi nei piani alti della classifica di categoria 60 Mini ottenendo tempi di assoluto rilievo ma già a partire del sabato la situazione andava peggiorando con il pilota Birel costretto a saltare un turno di prove e a chiudere solo sedicesimo il secondo turno in programma.

In qualifica Delli Guanti riusciva ad avere un colpo di reni migliorando le sue prestazioni e arrivando a chiudere la sua sessione in sesta piazza a tre decimi dal poleman Bedrin. Nelle tre manche di qualifica Delli Guanti Jr. penalizzato dal rendimento non ottimale del suo propulsore non riusciva ad andare oltre una quinta, una nona e una quarta posizione che lo portavano a schierarsi in griglia nella Pre Finale in terza posizione. Al via della manche Delli Guanti guadagnava subito la testa della corsa per poi progressivamente dover cedere il passo agli avversari chiudendo in settima posizione. In Finale, scattato dodicesimo, Delli Guanti era protagonista di un ottimo start che lo portava già al termine del primo giro in quinta piazza ma, anche in questa occasione, nel corso dei giri successivi il pugliese doveva aprire il varco agli avversari e chiudere la manche in sedicesima posizione. Quello di Siena dunque è stato un week end molto al di sotto delle aspettative del Team e del pilota stesso dopo quanto di buono dimostrato nelle prime due tappe della KRS Open Series by WSK Promotion.

Pietro Delli Guanti: “Sicuramente speravo in un finale di KRS molto migliore. Purtroppo dopo l’ottimo debutto di Adria le cose sono andate peggiorando e qua, a Siena, abbiamo patito davvero molto la mancanza di spunto del io motore. E’ un peccato perché avremmo potuto essere insieme ai primi a lottare per la vittoria. Adesso cercheremo di fare mente locale sul da farsi per presentarci al meglio alla ripartenza delle ostilità di Settembre.”

Pietro Delli Guanti è atteso ora da circa un mese di stop prima di tonare in pista all’Adria Karting Raceway per la Finale italiana della ROK Cup Italy che di disputerà il 10-11 Settembre.