Boom di iscritti per il Lamborghini Blancpain Super Trofeo: 50 vetture al via a Spa.

Tanti iscritti per la tappa belga di Spa-Francorchamps del Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa.

Il Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa sale a quota 50, tante quante saranno le Huracán LP 620-2 Super Trofeo al via del 4°appuntamento di Spa-Francorchamps in programma questo fine settimana.

Demolito ogni precedente record, il Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa si riconferma un format con elevato indice di gradimento e in assoluto il campionato monomarca con il maggior numero di iscritti al mondo, ben 50 a Spa-Francorchamps, proponendo un continuo ricambio di protagonisti, giovani ed anche più esperti. Tra questi tanti nomi importanti, come quello del tedesco Frank Biela (cinque vittorie alla 24 Ore di Le Mans ed un titolo del DTM condiscono, assieme ad altri successi, il suo palmarès), che esordirà proprio sugli oltre sette chilometri del tracciato delle Ardenne con il team Dörr Motorsport, dandosi il cambio alla guida con il più giovane Arne Hoffmeister. Dalle “star” ai protagonisti veri e propri di una lotta più che mai aperta in tutte le quattro classi. Cominciando dalla PRO, che nel precedente round del Paul Ricard ha celebrato la doppietta di Dennis Lind (tre pole e quattro vittorie in totale per lui dall’inizio della stagione). Il ventitreenne danese del team Raton Racing, è così balzato al comando della classifica. Nei suoi confronti l’italiano Vito Postiglione (un’affermazione a Silverstone con la Imperiale Racing) paga solamente nove punti, precedendo a sua volta di quattro lunghezze il croato Martin Kodric, intenzionato a non interrompere la scia di podi che l’ha visto, con i colori della Bonaldi Motorsport, mettere a segno tre terzi posti ed un secondo nelle ultime quattro gare. Nella PRO-AM un solo punto separa il neo-diciottenne olandese Rik Breukers (GDL Racing) dai leader Adrian Amstutz ed il campione in carica della PRO Patrick Kujala, sotto le insegne della Bonaldi Motorsport finora quattro volte a segno. Subito dietro il duo della Konrad Motorsport formato da Nicolas Armindo e Henry Hassid, ancora a Monza primi assoluti in Gara 2, e l’equipaggio tricolore del team Antonelli Motorsport composto dai due diciannovenni Andrea Fontana e Lorenzo Veglia. Nella medesima classe da segnalare, oltre che la presenza di Biela, anche il rientro di Marco Mapelli, che aveva fatto il proprio esordio in Inghilterra e il quale si alternerà al volante di una vettura della Petri Corse con la “new entry” Ferdinando Monfardini. A rappresentare il team Imperiale Racing nella classe AM, ci sarà ancora l’inglese Steve Tandy, che guida la classifica con 15 punti di vantaggio sull’israeliano del Vincenzo Sospiri Racing, Amir Krenzia. Nella Lamborghini Cup, dopo le due vittorie del Paul Ricard che hanno fatto seguito al successo conseguito a Silverstone, davanti a tutti c’è sempre Tim Richards (Toro Loco), che ha un vantaggio di 14 lunghezze sull’olandese Gerard Van der Horst (Van der Horst Motorsport). Tutto il programma di questo quarto dei sei doppi round del calendario sarà anticipato di un giorno rispetto al palinsesto abituale, proprio per lasciare poi la scena alla 24 Ore di Spa-Francorchamps che prenderà il via sabato 30 luglio alle 16:30 e si concluderà domenica 31 alla medesima ora. Alla celebre gara endurance prenderanno parte ben undici Lamborghini Huracán GT3 schierate da sette team clienti.