Peugeot 2008 vince il Silk Way Rally 2016.

Grande successo per Peugeot nel Silk Way Rally edizione 2016.

Dopo il successo nell’ultima Dakar, un altro importante trofeo si aggiunge alla bacheca della casa del leone: il Silk Way Rally.

Cyril Despres e David Castera a bordo della loro Peugeot 2008 DKR #104 vincono il Silk Way Rally 2016. Dopo Stéphane Peterhansel e Jean-Paul Cottret che hanno vinto la Dakar 2016 lo scorso gennaio, e il China Grand Rally nel settembre 2015, questa nuova vittoria della Peugeot 2008 DKR ne conferma le prestazioni e l’affidabilità, e ripaga i due anni di duro lavoro dei team Peugeot Sport. Solidarietà e spirito di squadra sono i valori che hanno animato i team e gli equipaggi, e che non sono mai venuti meno lungo tutti i 10.000km che separano Mosca da Pechino. Nessun incidente ha ostacolato la gara delle 3 auto nei 10000 km di una gara estenuante, per gli uomini e per la meccanica. Alla partenza della 14ª tappa del Silk Way Rally Cyril Despres e David Castera si apprestavano a vivere i chilometri più lunghi della loro giovane carriera sulle 4 ruote, per completare i 261km di settore cronometrato senza fare errori, con un buon ritmo e conservando l’auto. Nonostante un attimo di paura a fine percorso, con un’allerta tecnica che Jean Paul Cottoret (equipaggio #100) ha gestito velocemente, concludono al sesto posto della speciale e conquistano la vittoria, arrivata alla loro quarta competizione su un’auto. L’equipaggio Sébastien Loeb / Daniel Elena ha concluso l’ultima tappa del Silk Way Rally con un nuovo podio, il decimo. Dopo la serie di capottamenti della tappa 5 che ha arrestato la loro corsa per la vittoria, Stéphane Peterhansel/ Jean Paul Cottret sono stati di grande aiuto e mostrato una solidarietà esemplare lungo l’intero percorso, dando più volte assistenza alle Peugeot #102 e #104. Bruno Famin, Team manager del Team Peugeot Total – Direttore Peugeot Sport: “Il team è stato animato da un grandissimo spirito di squadra, a tutti i livelli. Il più visibile è l’incredibile aiuto reciproco offerto dai 3 equipaggi. Ma l’intero team non è stato da meno, in particolare quando è stato necessario ricostruire l’auto di Stéphane e Jean-Paul: si sono impegnati tutti, nessuno escluso! Naturalmente siamo molto soddisfatti della vittoria in questo rally così difficile”.