Weekend consistente per Luca Bosco nel terzo appuntamento dell’Italiano Karting.

Bilancio positivo per Luca Bosco nel terzo round del Campionato Italiano Karting in scena all’Adria Karting Raceway.

Il pilota italiano ha affrontato la terza tappa del Campionato Italiano Karting in programma sul tracciato veneto di Adria (RO) con grandi aspettative e con la consapevolezza di poter recitare un ruolo da protagonista dopo l’ottima performance nella prova di apertura della KRS Opn Series by WSK Promotion.

Già dalle prove di qualifica, Bosco spingeva forte ottenendo un’incoraggiante undicesima piazza assoluta su quasi 70 piloti iscritti nella 60 Mini. Il driver del Team Baby Race non tradiva le aspettative nemmeno nelle manche di qualifica dove otteneva un quarto, un ottavo e un secondo posto dopo essere stato leader per sei degli otto giri in programma. Dopo queste ottime performance Bosco puntava tutto sulle due manche Finali: in Gara 1, terminava nono, dopo essere partito in settima piazza e aver mantenuto per molti giri questa posizione. Purtroppo per il pilota del team bresciano Gara 2 partiva subito male con un contatto con un altro pilota (finito in testa coda) che causava una caduta del suo musetto con conseguente penalizzazione finale di 10 sec comminata dalla Direzione Gara. Un finale un po’ amaro dopo un week end comunque molto positivo che conferma il potenziale raggiunto dal pilota italiano.

Luca Bosco: “E’ stato un fine settimana molto positivo per me. Sono stato veloce sin dalle Prove di Qualificazione e grazie alla costanza ho mantenuto la Top 10 anche nelle batterie di qualIfica, sfiorando anche la vittoria. In Gara 1 ho cercato di spingere al massimo mentre In Gara 2 la penalizzazione mi ha privato di bissare un buon risultato. Peccato ma “that’s racing”!

L’estate in pista di Bosco proseguirà a Castelletto di Branduzzo (PV), dove le prossime due settimane verranno disputati l’ultimo round del Rok CUP Italy (Area Nord) e il secondo appuntamento del KRS Open Series organizzata dalla WSK Promotion.