Hamilton vince in Austria, ma arriva ai ferri corti con Rosberg.

Lewis Hamilton ha vinto la gara delle polemiche in Austria. Un contatto con Nico Rosberg all'ultimo giro rompe gli equilibri Mercedes.

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per Lewis Hamilton, che ha trionfato in un Gran Premio d’Austria pieno di polemiche.

Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio d’Austria al termine di una lotta fratricida con il compagno Nico Rosberg. Succede di tutto all’ultimo giro quando, a causa delle gomme più usurate, Rosberg si è trovato quasi impotente rispetto all’attacco di Hamilton sferrato alla seconda staccata. Impotente fin quando non ha forzato oltremodo la staccata rifilando una ruotata al compagno nel tentativo di difendere la posizione. Nel contatto è stato proprio il tedesco a rimanere penalizzato dalla rottura dell’ala anteriore, nessuna conseguenza invece per l’inglese che ha tagliato per primo il traguardo. Tra i due litiganti il terzo e il quarto godono, sul podio infatti sono finiti Max Verstappen (Red Bull) e Kimi Raikkonen (Ferrari), proprio davanti a Rosberg. Quest’ultimo aveva compiuto quasi una gara impeccabile, rimontando dopo la penalità di ieri fino alla prima piazza, ma vanificando il tutto con la ruotata al compagno, che ora potrebbe costargli anche una penalità (o addirittura una squalifica). 5a piazza per Daniel Ricciardo (Red Bull), seguito da uno straordinario Jenson Button su McLaren e da Romain Grosjean (Haas). 8° Carlos Sainz con l’unica Toro Rosso giunta al traguardo, chiudono la top10 Valtteri Bottas (Williams) e Pascal Wehrlein, che due anni dopo replica all’impresa di Jules Bianchi di portare una Manor (allora Marussia) a punti. C’è rammarico in casa Ferrari con Maurizio Arrivabene che non ha preso affatto bene il ritiro di Sebastian Vettel commentando così: “La sfortuna non vuole proprio abbandonarci”.

Classifica completa