Garage Italia Customs firma tre Jeep per il Montreux Jazz Festival.

In occasione della 50a edizione del Montreux Jazz Festival, Jeep e Garage Italia Customs hanno unito le forze per dar vita a tre modelli unici.

I modelli Jeep incontrano il tocco artistico di Garage Italia Customs in occasione del 50° anniversario del Festival del Jazz di Montreux.

Per celebrare la 50esima edizione del Montreux Jazz Festival, il marchio Jeep ha realizzato, in
collaborazione con Garage Italia Customs, tre inedite show car ispirate al mondo della musica: la Jeep Cherokee Jazz, la Jeep Renegade Vinyl e la Jeep Grand Cherokee Score. Il Centro Stile dell’hub creativo di Lapo Elkann ha di fatto reinterpretato tre elementi chiave della storia del Montreux Jazz Festival e del mondo della musica, ovvero la chitarra, il vinile e lo spartito musicale. La show car Jeep Cherokee Jazz s’ispira allo strumento musicale per antonomasia, la chitarra. I ‘Maestros’ di Garage Italia Customs hanno utilizzato il wrap-paint, la speciale tecnica di personalizzazione con applicazione di pellicole adesive sulla carrozzeria, per ricreare la tipica verniciatura dei body in legno delle chitarre. La “one-off” Jeep Renegade Vinyl è invece dedicata al vinile, simbolo di una generazione e da sempre emblema della musica. Ed è stata proprio la caratteristica peculiare di questo supporto, i microsolchi, il punto di partenza della personalizzazione. Il Centro Stile ha infatti deciso di ricreare la stessa superficie sulla carrozzeria della vettura con l’applicazione di un “double-wrap” (un doppio rivestimento a pellicola) con effetto 3D. Completa la gamma di show car che celebrano il 50esimo anniversario del Festival, l’elegante Jeep Grand Cherokee Score, realizzata sull’ammiraglia Jeep e caratterizzata da una speciale verniciatura con effetto ottone lucido applicata alla parte superiore della vettura. Il chiaro riferimento agli spartiti musicali è evidente quando si osserva la fiancata, dove spiccano le note verniciate in color ottone sul fondo nero. Lo stesso motivo è ripreso nell’abitacolo, caratterizzato da sedili rivestiti in pelle Foglizzo con la stampa del pentagramma sullo schienale.