Garcìa senza rivali nelle manches di Portimao, in OKJ primo Kenneally.

Nelle heats di qualificazioni delle classi OK e OKJ impegnate a Portimao nel terzo round dell'Europeo CIK FIA hanno primeggiato Mata Garcìa e Fin Kenneally.

Le manches di qualificazione del terzultimo round dell’Europeo CIK FIA a Portimao hanno visto primeggiare Marta Garcìa e Fin Kenneally.

Giungono conferme da Portimao, dopo il miglior tempo di stamani, infatti, Marta Garcìa (Evo kart/Parilla) e Fin Kenneally (FA/Vortex) hanno ottenuto la leadership anche al termine delle manches e domani scatteranno dalla pole position nelle rispettive Prefinali. In OK la fast lady Garcìa si è confermata anche first lady, chiudendo le batterie di qualificazione davanti a tutti. Il primo degli inseguitori è Ben Hanley su Croc/TM, seguito da Pedro Hiltbrand (CRG/Parilla) e Karol Basz (Kosmic/Vortex), rispettivamente con due e quattro penalità in più rispetto all’inglese campione continentale in carica. 5° Tom Joyner (Zanardi/Parilla), che si è messo alle spalle i due alfieri del team svedese Ward Racing (Tony Kart/Vortex) Alexander Smolyar e Lorenzo Travisanutto, in netta controtendenza rispetto a questa mattina e a ieri. Chiudono la top10 il factory driver Tony Kart Marcus Armstrong, Christian Lundgaard (Ricciardo/Parilla), finora un po’ attardato e il finlandese di casa CRG Paavo Tonteri (CRG/Parilla). Nella Junior, invece, Kenneally con tre vittorie e un secondo posto si è assicurato la leadership davanti ad Oscar Piastri (BirelART/Parilla), Gillian Henrion (Kosmic/Vortex) e al compagno di box Sami Taoufik (FA/Vortex). 5° Noah Watt su Tony Kart/Vortex del Baby Race, seguito a sua volta da Muizzuddin Bin Abdul Gafar (DR/TM), Isac Blomqvist (Tony Kart/Vortex) e l’outsider di Tony Kart Guido Moggia. Victor Martins (Kosmic/Parilla) e Antonio Serravalle (CRG/Parilla) ultimano la top10. L’appuntamento è rinviato a domani con Prefinali e Finali.