WTCC: Citroën Total alla caccia della vittoria in Portogallo.

Il team Citroën Total cerca di difendere il record della Citroën C-Elysée WTCC sul circuito cittadino di Vila Real.

Pechito Lopez punta alla vittoria nella prova portoghese del WTCC.

Il team Citroën Total cerca la vittoria a Villa Real. Per Citroën Total l’appuntamento lusitano è l’occasione giusta per consolidare il suo ruolo di leader del WTCC.

Per i piloti del FIA WTCC le vacanze sono alle porte. Quella di Vila Real sarà l’ultima prova europea della stagione  2016. La sfida riprenderà in Argentina all’inizio di agosto, per poi continuare in Asia e in Medio Oriente da settembre.

La prova portoghese segna anche l’inizio della seconda metà della stagione. Durante i primi sei appuntamenti, le Citroën C-Elysée WTCC hanno conquistato cinque pole position e sette vittorie, di cui due doppiette. In classifica, il margine sugli avversari è notevole. Nel Campionato Costruttori, Citroën ha 523 punti e un vantaggio di 172 sul secondo. Nel Campionato Piloti, José María López è in testa con 223 punti, 105 in più di Mehdi Bennani e di Nick Catsburg. Yvan Muller è quinto nella classifica provvisoria con 109 punti.

Yves Matton: «Stiamo rispettando la nostra tabella di marcia e il bilancio d’inizio stagione è positivo. Da come siamo piazzati, ci sono buone possibilità di conservare i titoli mondiali. Il team tecnico ha saputo adattarsi bene alle evoluzioni del regolamento che ci hanno imposto una zavorra di 80 kg per le prime prove. La Citroën C-Elysée WTCC resta il riferimento della categoria ma i nostri avversari sono molto migliorati».

A Vila Real, l’unico obiettivo dei piloti Citroën Total sarà migliorare questi numeri. L’anno scorso le Citroën C-Elysée WTCC sono state imbattibili su questo circuito atipico, con José María López e Ma Qing Hua vincitori delle due gare.

Yvan Muller: «Questo circuito urbano è una delle grandi sfide della stagione, forse la più importate dopo il Nürburgring. Ci vuole molta concentrazione per andare veloce tra le barriere di sicurezza, in particolare nella grande discesa con quella curva a sinistra molto rapida. La superficie è piuttosto irregolare e le opportunità di sorpasso sono poche. Però quest’anno il tracciato è stato modificato, quindi forse la situazione sarà migliore. L’anno scorso è stato impegnativo anche per il gran caldo. Sul piano tecnico, bisognerà fare attenzione ai freni. Con 80 kg di zavorra, le nostre auto saranno fortemente sollecitate».

Pechito López: «Questo circuito richiede molta umiltà. Le difficoltà sono molte: curve strette, curve veloci, curve cieche…Ci sono chicane dove bisogna saltare sui cordoli. Non è sempre facile trovare il ritmo giusto e restare in traiettoria. Un piccolo errore può costare un giro o un’uscita di pista. A me piace Vila Real, anche per l’atmosfera. Il pubblico portoghese ama gli sport automobilistici e ci tiene a dimostrarlo».

 

Citroën ha già scelto i piloti che disputeranno il MAC3 in Portogallo: come per le prime cinque gare della stagione, José María López e Yvan Muller saranno affiancati da Mehdi Bennani, attualmente secondo al Campionato del Mondo.