Nella Rok Cup di Adria problemi tecnici rallentano Delli Guanti Jr.

Nella terz’ultima prova dell’Area Nord, il pugliese patisce un calo di propulsore in Finale e chiude ai piedi del podio.

Quello appena concluso è stato sicuramente un week end positivo per Pietro Delli Guanti, pilota del Team Birel ART, che ha confermato nella terz’ultima tappa di Adria della Rok Cup by Vortex di essere uno dei piloti della 60 Mini più veloci dell’intero lotto. Sin dalle prove libere, infatti, il kartista pugliese si inseriva nella lotta al vertice per andare poi a conquistare, in qualifica, un ottimo terzo tempo assoluto poi confermato anche nel corso della Pre Finale, dove Delli Guanti Jr. dava l’impressione di avere comunque il passo per poter puntare alla vittoria. In Finale il pilota Birel ART pativa però un vistoso calo del suo propulsore, dimostrabile dall’innalzamento dei tempi sul giro rispetto alla Pre Finale, che lo costringeva a rinunciare al podio passando sotto la bandiera a scacchi comunque in quarta piazza assoluta.

Pietro Delli Guanti: ”Anche in questa occasione è mancata la prestazione in Finale. Era la prima volta che usavo le Bridgestone sul telaio Birel-ART e con il team sino alla Finale abbiamo lavorato bene rimanendo sempre con i primissimi. Peccato per il calo netto di motore patito in gara che mi ha tolto la possibilità di poter puntare al podio. Adesso attendiamo l’inizio del KRS.”

Il prossimo impegno in pista per il pilota del Team Birel-ART sarà ora il 03 Luglio, sempre ad Adria, in occasione della prima prova delle tre tappe in calendario della KRS Open Series organizzata da WSK.