24h di Le Mans: Partenza – La Safety Car vera protagonista nella prima ora.

Start sott regime di Safety car per le 60 vetture in griglia.

Partenza sotto Safety Car per la 24h di Le Mans.

La safety car “neutralizza” la partenza dell’84a edizione della 24h di Le Mans. Safety car protagonista allo start della 24h di Le Mans.

Dopo un’ora passata dietro la Safety Car, finalmente il direttore di gara ha dato lo start ufficiale alla 24 Ore di Le Mans. La Porsche #2 (Dumas, Jani, Lieb), avvantaggiata dal non avere nessuno davanti, ha preso immediatamente un discreto vantaggio prima di fermarsi ai box e lasciare il testimone alla Toyota #6 (Kobayashi, Conway, Sarrazin), pressata dall’Audi #7 con Lotterer al volante. Il pilota tedesco è stato abile a sfilare la Toyota #5 (Davidson, Buemi, Kobayashi) prima di esser costretto a rientrare nel garage per dei problemi tecnici. Col passare dei giri le condizioni della pista sono migliorate velocemente, tanto da indurre l’Audi #8 e la Porsche #1 ad anticipare la sosta rispetto alle altre vetture di classe, lasciando così due TS050 al comando della gara. Festival dei sorpassi anche in LMP2, che al comando vede la Ligier #49 dello Shank Racing con alla guida Vanthoor. In GTE-Pro la Porsche #91 (Pilet, Estre, Tandy) guida il plotone dopo l’inziale exploit della Ferrari 488 GTE #51 che con Calado, prima dello stop, era andata ad insidiare le due Ford GT #68 (Hand, Muller, Bourdais) e #66 (Pla, Mucke, Johnson). In GTE-AM la prima piazza è ad appannaggio della Porsche #78 del KCMG (Ried, Henzler, Camathias).

#67 probelmi alla pressione dell’olio, non partita al momento ai box. Esce dopo 15’. Inizia la danza delle soste. Allo start le due Audi #7 e #8 passano la #5. #2 va avanti, #6 si attacca alla #1. #51 in lotta con le 2 GT. #6 passa #2. #7 passa #6. #7 passa #1