24h Le Mans: Qualifiche 2 condizionate della pioggia.

Qualifiche "congelate" a causa della pioggia a Le Mans. Sul bagnato la spunta ancora la Porsche 919 Hybrid.

La Porsche 919 Hybrid #1 leader nella Q2 a Le Mans.

Porsche ancora prima a Le Mans. La Porsche si mette dietro la Toyota, in difficoltà le Audi.

La vera protagonista della seconda sessione di qualifica a Le Mans è stata la pioggia che ha iniziato a cadere dopo solo mezz’ora dalla bandiera verde. Date le condizioni meteo ovviamente nessun top team a migliorato la sua prestazione assoluta andando a focalizzare la propria attività più sulle verifiche di set up più che sulle prestazioni pure. In condizioni di pista bagnata l’equipaggio più veloce in assoluto è stato quello della Porsche 919 Hybrid #1 di Timo Bernhard, Mark Webber, Brendon Hartley che hanno preceduto la Toyota TS050 #5 dell’equipaggio composto da Davidson-Buemi-Nakajima. Solo quinta la prima Audi R18 e-Tron di Di Grassi, Duval e Jarvis.

In LMP2 la pole “bagnata” l’ha fatta segnare l’Alpine A460 dell’equipaggio composto da David Cheng, Ho-Pin Tung e Nelson Panciatici. Accesissima è stata la lotta nelle due categorie GT. In GTE Pro le prime tre posizioni sono divise da soli tre decimi con la Ferrari 488 del Team AF Corse di Calado, Bruni e Pierguidi davanti alle Ford di Hand-Muller-Bourdais e di Briscoe-Dixon-Westbrook. Nella categoria GTE AM a dominare sono state le Porsche 911 con l’equipaggio Al Qubaisi, Heinemeir Hansson e Long che hanno preceduto la vettura gemella dell’equipaggio composto Ried, Henzler e Camathias. Fra meno di un ora lo start della terza e ultima sessione di qualifica della 24h di Le Mans.