24h di Le Mans: Duval scommette sul successo.

Il pilota dell'Audi si dice fiducioso ma conosce bene le incognite della 24h.

L'Audi R18 E tron di Duval-Di Grassi-Jarvis.

Loic Duval è certo di poter puntare al successo assoluto con Audi nell’edizione 2016 della 24 Ore di Le Mans. Il 33enne francese, già vincitore nel 2013 insieme a Tom Kristensen e Allan McNish, confida negli sviluppi della nuova R18 eTron Quattro, nata appunto per replicare al successo del 2015 targato Porsche. “E’ impossibile dire che la vettura sia al 100%, c’è sempre qualcosa che si può migliorare. In ogni caso sono molto fiducioso in quanto la nuova R18 si è dimostrata da subito veloce. Se puntiamo al successo? Non si corre mai per partecipare e basta. Nel mio equipaggio (divide la #8 con Lucas Di Grassi e Oliver Jarvis, ndr) non c’è un leader, ovviamente l’aver lavorato con gente del calibro di Tom e Allan fa di me un pilota sicuramente esperto e con un background davvero notevole, ma questo non crea gerarchie”.