24h di Le Mans: Rast fa il punto della situazione: “Soddisfatti dai test e pronti per domani”.

Appiedato da Audi Sport, il tedesco si lancia nell'avventura LMP2 a Le Mans.

La bellissima Oreca 05 - Nissan che Rast guiderà alla 24h di Le Mans.

René Rast si è detto carico in vista dell’imminente inizio della 24 Ore di Le Mans. “Vittima” della riduzione del programma sportivo di Audi Sport, che rispetto alle tre R18 del 2015 quest’anno ne schiererà due, il tedesco si è dovuto guardare intorno per non uscire dal Circus del WEC e ha trovato nel G-Drive Racing il punto di svolta. “La giornata di test è andata bene” ha commentato Rast a Sportcar365. “Pur non avendo badato tanto al crono, non posso che dirmi soddisfatto. La macchina è ottima e tra gli uomini del team c’è la giusta alchimia”. Quali sono secondo te gli avversari più temibili? “A mio avviso l’equipaggio #36 capitanato da uno specialista come Nicolas Lapierre (con lui anche Menezeses e Richelmi, ndr). Più in generale penso che i team con i telai Oreca posseggano un leggero vantaggio rispetto alle Ligier. Stevens? Non pensavo che sostituissero Nathanael (Berton, ndr) all’ultimo, ma sono convinto che Will possa fare bene”.