WTCC: Muller porta sul podio russo la Citroen.

Yvan Muller, terzo nella Opening Race, ha ottenuto il miglior risultato per le Citroën C-Elysée WTCC.

Muller è stato il miglior pilota Citroen nella gara russa del WTCC.

In una trasferta fortemente condizionata dal meteo inclemente, il pilota alsaziano della Citroen Yvan Muller ha colto il terzo posto in Gara 1, miglior risultato del week end per lo squadrone transalpino. Nonostante il cielo minaccioso, le auto si sono schierate alla partenza della Opening Race sul Moscow Raceway con fondo asciutto. Durante il giro di ricognizione, un acquazzone si è abbattuto sul circuito, costringendo la direzione gare a ritardare la partenza. Tutti i concorrenti hanno montato pneumatici da pioggia e gli ingegneri adattato il set up delle auto. Al via Tiago Monteiro è andato in testa davanti a Yvan Muller, autore di una buona partenza dalla seconda fila, e Mehdi Bennani. José María López si conquistava un varco nel plotone, mettendosi al quarto posto e dopo qualche curva Yvan Muller conquistava la testa. Monteiro non era in grado di resistere a Bennani e López ed ecco quindi che tre Citroën C-Elysée WTCC si trovavano in test alla gara. La situazione cambiava però presto, con Gabriele Tarquini che conquistava il terzo posto, dopo aver agganciato l’auto di José María López, presto imitato anche da Nick Catsburg. Tarquini si avvicinava successivamente a Muller, dopo aver superato Bennani, con il cambio di leader che avveniva dopo cinque giri. Muller doveva poi cedere anche la piazza d’onore a Catsburg con Pechito López che chiudeva in quarta posizione.

Nella breve pausa che precedeva la Main Race, un acquazzone inzuppava la pista russa, rendendo obbligatoria la scelta degli pneumatici rain. Ancora una volta le Citroën C-Elysée WTCC scattavano bene con Yvan Muller e José María López che affrontavano la prima curva in sesta e settima posizione, ma che presto perdevano terreno sulla concorrenza per un’evidente mancanza di grip. Al traguardo di una gara molto sofferta José María López conquistava i punti dell’ottavo posto, Mehdi Bennani chiudeva decimo davanti a Yvan Muller.

Nonostante un week end non brillante Citroën resta saldamente in testa al Campionato del Mondo con 172 punti di vantaggio. José María López migliora il vantaggio nella classifica piloti, con 105 punti di margine su Mehdi Bennani e Tiago Monteiro. Yvan Muller occupa il quinto posto, a nove punti dai secondi.

Yves Matton (Direttore di Citroën Racing): «Dopo un week end così complicato è difficile fare un bilancio positivo. I piloti hanno dato il meglio in queste particolari circostanze, e dobbiamo congratularci con Yvan per questo podio. È difficile trovare giustificazioni per il nostro mancato successo: la zavorra di 80 kg, le condizioni meteo, gli pneumatici, il circuito… Sicuramente è una combinazione di tutto, e dobbiamo lavorare per capire cosa non ha funzionato. Complimenti comunque al team Lada per queste due doppiette. Conosciamo bene la gioia  quando si ottengono tali risultati, e a casa propria per di più».

José María López: «Queste due gare sono state molto difficili.  Il grip diminuiva giro dopo giro, e non riuscivo a resistere all’attacco degli avversari. Sono cose che possono capitare, dobbiamo solo arrivare a capire il motivo. Comunque non è stato un brutto week end, perché aumento il vantaggio alla testa del Campionato del Mondo! Sono impaziente di andare a Vila Real. È un circuito a cui sono affezionato e spero di bissare la vittoria dello scorso anno».

Yvan Muller: «Complimenti ai vincitori, meritano questo risultato. Nella Opening Race sono partito bene, e per la prima volta nella stagione sono andato in testa. Ma presto ho capito di non poter resistere a Gabriele e Nick. Sono felice di essere sul podio, non è un risultato da sogno ma in queste circostanze va benissimo. Lavoreremo per trovare le soluzioni di cui abbiamo bisogno. La nostra mancanza di prestazioni non può dipendere da un unico fattore».