La notturna di Adria lascia al buio il Team Driver.

Nella WSK Night e nella Rok Challenge il team veneto non riesce a conquistare i risultati meritati.

Team Driver Racing Kart.

Dimitriou-225x300 La notturna di Adria lascia al buio il Team Driver. KART ADVISOR News Il week end di doppio impegno di Adria del Team Driver e del Team Driver Junior non è stato positivo come era nelle aspettative del team manager Devid De Luchi. I piloti del team veneto erano impegnati sia nella WSK Night Edition che nella terza prova della Rok Challenge e tutti ambivano ad ottenere buoni risultati nelle rispettive categorie. Nella più blasonata serie WSK, il forte pilota siciliano Gabriele Minì, dopo aver faticato più del previsto nelle qualifiche e nelle manche di qualificazione alla Pre Finale, riusciva a tornare protagonista nelle ultime due manche (Pre Finale e Finale) ottenendo rispettivamente il sesto e l’ottavo posto di categoria 60 Mini. Un risultato forse inferiore alle aspettative e al potenziale del giovane kartista, ma sicuramente positivo in virtù dei quasi 60 piloti iscritti nella categoria. Al suo fianco, al debutto stagionale, con i colori del team veneto c’era il pilota greco Timotheos Dimitriou il quale si comportava egregiamente nelle prove libere e in qualifica (ottavo tempo assoluto), ma pagava dazio nelle manche di qualifica, nella Pre Finale e nella Finale, dove giungeva 22°.

Nella Rok Challenge il Team Driver Junior schierava i due suoi top driver della Championkart, Nicholas Pujatti e il leader di campionato Leonardo Fornaroli. Entrambe sempre comodamente nei TOP 10 per tutto il week end, i due alfieri del team veneto si vedevano sfuggire la TOP 10 in Finale chiudendo, rispettivamente all’undicesimo (Pujatti) e al dodicesimo (Fornaroli) posto, un week end complessivamente positivo per la loro maturazione sportiva.

Devid De Luchi: “Abbiamo sicuramente ottenuto meno del previsto sia nel WSK che nella ROK. Il mondo del karting è molto esasperato e ogni minimo errore lo paghi caro. Sono comunque molto contento per il lavoro svolto dai miei piloti che si sono dimostrati sempre veloci e in grado di lottare con i migliori.”

Il prossimo impegno per il team di De Luchi sarà già il prossimo week end, sempre sul circuito di Adria, in occasione della settima tappa della ROK Cup Italy (Area Nord).