Favaro, Fornaroli e Sist portano il Team Driver al top nella Championkart e nella Rok.

Nel duplice impegno di Lignano, il team veneto porta a casa tre vittorie assolute.

Quello appena concluso è stato sicuramente un week end di grande lavoro, ma anche di grande soddisfazione per il Team Driver Junior e per il Team Driver. Impegnati contemporaneamente in due campionati, Rok Cup Italy e Championkart sul tracciato di Lignano Sabbiadoro (UD), hanno dimostrato, attraverso le prestazioni dei loro piloti, di essere sempre al vertice delle rispettive categorie.

Nella ROK Cup Italy il team veneto presentava al via tre piloti divisi in due categorie: Simone Favaro (Senior ROK) e Cordera-Varini (Junior ROK). Nella Senior Rok si è assistito all’ennesimo successo della stagione per il forte pilota veneto, che otteneva una vittoria ampiamente meritata in Finale dopo aver ottenuto il quinto posto nella Pre Finale. Nella Junior Rok è arrivato un nuovo podio stagionale per Cordera che, grazie al terzo posto in Finale e al quarto in Pre Finale, ha dimostrato molta maturità non commettendo alcun errore in un week end di grandi lotte in pista. Per Carlo Alberto Varini invece, quello di Lignano, è stato un week end sfortunato con prestazioni non in linea con le sue potenzialità.

Molte soddisfazioni sono arrivate per il team di Devid De Luchi anche dalla Championkart dove, nella categoria Mini Academy, Leonardo Fornaroli ha bissato il “week end perfetto” di Rioveggio conquistando pole position, vittoria nella Pre Finale e vittoria nella Finale. Più sfortunato il week end per altri due piloti del team Nicholas Pujatti e Sofia Necchi. Il primo è stato infatti vittima incolpevole di un contatto con un altro pilota che gli precludeva la qualifica facendolo partire dal fondo dello schieramento della Pre Finale. Malgrado questo handicap importante, il friulano chiudeva undicesimo la Pre Finale e addirittura quinto, secondo dei Rookie, la Finale. Per Sofia Necchi, sempre nei top 5 sino alla qualifica, il week end è stato invece avaro di punti con un decimo posto in Pre Finale e un ritiro in Finale, sempre a seguito di contatti con gli avversari. Molto buono invece il debutto assoluto nella Mini di Giacomo Maman che chiudeva ottavo la Finale dopo il dodicesimo posto nella Pre Finale.

Nella Academy vittoria assoluta per un l’ottimo Luca Sist che conquistava la vittoria dopo aver regolato l’agguerrita concorrenza di Toreggiani, Di Filippo e dei fratelli Zarpellon. Molto veloce ma sfortunato invece Luca Fossati, velocissimo per tutto il week end ma solo decimo in Pre Finale e ritirato in Finale.

Nella Senior molta sfortuna nella Pre Finale per Fornaroli e Grandi, con il primo subito out nel giro di formazione per un contatto con Pelanconi e il secondo anche lui, subito ritirato al primo giro sempre per un contatto con un avversario. Nella Finale entrambi si rendevano però protagonisti di ottime gara con Grandi capace addirittura di piazzarsi sotto la bandiera a scacchi alle spalle del vincitore Lucchese e Fornaroli che chiudeva comunque la Finale in settima posizione.

Devid De Luchi: “Le tre vittorie di Favaro, Fornaroli e Sist sono state di grande soddisfazione per tutti, così come il nuovo podio ottenuto sia da Cordera che da Grandi. Peccato per Pujatti, Necchi e Fossati davvero bravi e veloci per tutto il week end ma molto sfortunati. Complimenti anche a Maman che ha chiuso la finale nella TOP 10  nella sua gara del debutto nella Mini.”

Il prossimo appuntamento per il team veneto è già il prossimo week end in occasione dell’appuntamento con la WSK Night Edition e con l’evento, in notturna, della ROK Cup Italy sul circuito di Adria (RO).